giovedì 16 agosto 2012

A CACCIA DI LAVORO E WORK-PERMIT

Ciao a tutti!
Visto che molti ragazzi ci scrivono per avere suggerimenti su quale possa essere il migliore approccio per riuscire a trovare lavoro una volta atterrati in Canada, questo sarà un post un po' tecnico, ma speriamo utile.

Il WH visa è un visto interessante perchè permette di arrivare con le idee più diverse:
- Restare sei mesi e farsi una esperienza di vita (vacanza-lavoro) in Canada.
- Tentare di ottenere uno sponsor per restare in Canada almeno qualche anno.

Nel primo caso, è abbastanza semplice, ci sono valangate di annunci per lavori non qualificati in negozi, ristoranti, fast-food... ed in pochissimi giorni si riesce a trovare lavoro, specialmente durante il periodo estivo. Nel secondo caso, a cui dedicheremo il post, ci si deve concentrare su lavori qualificati (High Skilled) ed avere la fortuna di trovare un datore di lavoro intenzionato a sponsorizzarvi.
Non esiste ricetta magica (magari!!!), ma sicuramente possiamo condividere ciò che abbiamo imparato dai nostri errori e dalle esperienze sia nostre che dei nostri amici italiani di Toronto e di Vancouver.

Tutti ci siamo immediatamente resi conto che sei mesi sono pochissimi per trasferirsi, ambientarsi e trovare un lavoro che permetta di rimanere. Noi abbiamo più volte rimpianto di aver presentato subito la nostra lettera di introduzione in aeroporto...se fossimo entrati come turisti avremmo guadagnato 3 mesi durante i quali avremmo potuto ambientarci e iniziare a fare colloqui, per poi attivare il nostro WH visa in un secondo momento (siamo stati un po' ingenui!).
Per guadagnare tempo, però, siamo arrivati con i nostri canadian resumes pronti (li abbiamo giusto fatti controllare in una delle tanti sedi dei Family Service prima di iniziare ad inviarli) ed abbiamo iniziato a creare la nostra rete di contatti già dall'Italia. Il networking è fondamentale per cercare di inserirsi in settori high-skilled e soprattutto iniziate a "corteggiare" le aziende che vi interessano già prima di partire, in modo da arrivare avendo pianificato una lista di colloqui conoscitivi, qui noti come Informational interviews. Si tratta di colloqui al contrario in cui chi cerca lavoro fa domande all'azienda per conoscerla meglio, in modo da dimostrarle un serio interesse per ciò che fanno e per il loro ambiente di lavoro e soprattutto per far sapere che si apprezzerebbe molto di essere contattati nel caso si aprissero nuove posizioni.

I nostri curricula europei qui li possiamo tranquillamente buttare nel cestino... troppo lunghi e dispersivi, per cui perdete un po' di tempo a cercare su internet come redigere un canadian resume (si trovano tantissime indicazioni ed esempi per le diverse professioni) e fate in modo che non superi mai le 2 pagine. Nel canadian resume mi aveva stupito che la prima cosa da scrivere è il proprio obiettivo professionale e ci siamo resi subito conto che qui ha moltissima importanza: le aziende vogliono sapere a grandi linee i tuoi obiettivi a breve e lungo termine, in modo da capire se ciò che loro possono offrirti è quello che tu stai cercando... Noi abbiamo impiegato un po' di tempo ad entrare in quest'ottica (esattamente opposta a quella italiana) e ci chiedevamo perchè... ma alla fine la risposta è semplice: se ti piace il tuo lavoro, se è esattamente ciò che stai cercando e ti permette di fronteggiare le piccole sfide quotidiane che ti fanno avvicinare ai tuoi obiettivi professionali ed allora sarai sempre entusiato, darai sempre il meglio di te e non ti adagerai sul luogo di lavoro. A Niko, per esempio, recentemente hanno chiesto 3 obiettivi personali che vuole raggiungere entro l'anno 2013 per la sua crescita professionale... naturalmente si è trovato spiazzato (il suo penultimo datore di lavoro, come anche il mio, faceva esattamente il contrario... gli toglieva progressivamente responsabilità per rallentare, se non bloccare la sua crescita!) e il suo capo l'ha aiutato a individuare i suoi primi steps di avanzamento.
Altra cosa importante: qua dimenticatevi di dover inserire foto, data di nascita, stato civile, sesso... la richiesta di tutte queste informazioni è ritenuta discriminatoria e quindi vietata dalla legge (se presenti, il cv viene scartato in quanto non conforme alla legge, a quanto ci hanno detto al Family Service). Inoltre, durante il colloquio, nessuno vi può chiedere se siete sposati, se avete figli o se intendete averne, perchè anche questo sarebbe discriminatorio e denunciabile.

Se si arriva in Canada con un buono/ottimo livello di inglese ci si può immediatamente buttare sul mercato del lavoro... fare corsi e soprattutto tanta conversazione nei mesi precedenti la partenza può risultare moooolto utile (almeno per noi lo è stato!)... insomma bisogna iniziare ad organizzare la partenza almeno un anetto prima, forse può sembrare molto ma non lo è per nulla: ci sono talmente tante cose da preparare che in un attimo ci si ritrova già sulla strada verso l'aeroporto!
Come anticipato all'inizio, da quando siamo arrivati in Canada abbiamo avuto l'opportunità di conoscere diversi ragazzi che sono arrivati, come noi, con il WHvisa; naturalmente ognuno ha avuto la propria storia ed esperienza, ma un filone sembrava comune: chi è arrivato e non si sentiva molto sicuro del prorio inglese, ha preferito in principio rivolgersi alla ristorazione italiana in città per trovare un primo impiego. Fin qui tutto ok, se non che tutti hanno avuto, chi più chi meno, una pessima esperienza con i loro datori di lavoro. Non si può assolutamente fare di ogni erba un fascio, ma sembra capitare spesso che i ristoratori italiani o italo-canadesi tendano ad approfittare un po' della situazione dei ragazzi italiani appena arrivati: spesso non vengono pagati il minimo di legge, non ricevono le tips che spettano loro e capita che non vedano lo stipendio ogni mese. Con questo non voglio assolutamente dire di diffidare dei ristoranti italiani, ma semplicemente state attenti, ricordatevi dei vostri diritti e che gente poco onesta si incontra in tutto il mondo!

Ma ritorniamo al nostro caro visto di 6 mesi... naturalmente oltre ad essere effettivamente breve è anche poco spendibile sul mercato lavorativo: un'azienda che deve investire tempo e denaro su un nuovo assunto per renderlo produttivo, se può scegliere (e può), preferirà un italiano con un visto di 6 mesi o ad esempio un irlandese con il visto di 1 anno rinnovabile? Vien da sè che non conviene menzionarlo nè sul resume, nè durante un colloquio (a meno che non sia esplicitamente richiesto!). Come ci ha consigliato il nostro primo amico canadese (thanks Ali!) appena l'abbiamo conosciuto: "non raccontate mai bugie (i canadesi sono molto fiscali sull'onestà), ma non dovete neanche raccontare proprio tutto, per cui cercate di omettere le informazioni che possono danneggiarvi o rendervi non competitivi. Se vi chiedono, e sarà la prima cosa che faranno, se potete lavorare legalmente in Canada... basta un semplice sì, non è necessario specificare il tipo di visto e la durata!".
E' fondamentale anche arrivare qui al momento giusto evitando i periodi morti... e non commettere il nostro stesso errore: siamo atterrati a Vancouver a fine Novembre e tutto si stava fermando per il periodo natalizio ed è rimasto fermo fino a Febbraio (quando si è celebrato il capodanno cinese); noi così ci siamo giocati quasi 3 mesi su 6!!!
Inoltre può risultare vantaggioso partire con un minimo di esperienza lavorativa alle spalle... se si è appena usciti dall'università e non si è mai lavorato, non si ha molto da offrire; ma naturalmente ci sono le eccezioni: se si ha un titolo di studio raro e ricercatissimo si hanno ottime possibilità anche senza esperienza!

C'è però una buona notizia per chi arriva in coppia: qui la convivenza è legalmente riconosciuta ed equiparata al matrimonio, per cui se uno dei due trova uno sponsor e ottiene un LMO positivo, la sponsorizzazione quasi sempre viene automaticamente estesa al convivente. L'unica questione è riuscire a dimostrare la convivenza continuativa da almeno un anno, poichè in italia, non essendo riconosciuta, non c'è nessun documento che la possa certificare. Fortunatamente lo si può fare attraverso contatti d'affitto o conti bancari co-intestati, immobili in comune, utenze intestate ad entrambi (per più di un anno)... per cui se ci sono coppie che intendono partire, iniziate ad organizzarvi per tempo! Prima ho scritto quasi, perchè in realtà la legislazione cambia da provincia a provincia: mentre in alcune, come il British Columbia, la sponsorizzazione viene automaticamente estesa allo sposo/a o convivente, indipendentemente dal tipo di lavoro, in altre come l'Ontario no: la sponsorizzazione non può essere estesa in caso di low-skilled work.

Alla fine non si può negare che, come in ogni situazione, un briciolo di fortuna può fare la differenza, abbiamo anche amici che hanno ottenuto in work permit di 2 anni lavorando nella ristorazione.
Un'altra cosa molto interessante è che in caso di sponsorship il datore di lavoro deve garantire uno stipendio pari a quello di un Canadese per la stessa posizione.

Ultimo consiglio può essere di trovare un posto dove fare volontariato, questa mossa ha due risvolti positivi, si conosce un sacco di gente e si pratica il Canadian-English e, se il volontariato è inerente a ciò che state cercando, può essere un buon biglietto da visita quando fate colloqui e vi chiedono qualche referenza Canadese.

Come accennato all'inizio, questa è stata la nostra esperienza e visione dell'arrivo in Canada.
Se avete consigli utili da condividere, ne siamo molto grati, e siete benvenuti.


Un abbraccio

PS: le foto non c'entrano nulla con il post... giusto alcuni scatti in giro per la città :)























































149 commenti:

  1. Grandissimo post! Un paio di domande:

    -Conviene iniziare a cercare lavoro dall'italia e recarsi in Canada quando si hanno potenziali colloqui con aziende locali risparmiando qualche settimana? basta il visto turistico?
    -Questa é collegata alla precedente,negli usa é illegale cercare lavoro con visto turistico, immagino lo sia anche in canada... Come funziona la storia dell'"attivazione" del wh, é legale attivarlo dopo aver messo piede nella patria del maple syrup?
    -il WH holyday crea problemi in caso di lavoro qualificato con potenziale permanenza a lungo termine(anni-cittadinanza), si deve poi passare ad un visto diverso?Ci pensa il datore di lavoro?

    Grazie per le eventuali risposte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :)

      Iniziare a sondare il terreno, e prendere contatti, può essere utile. Sicuramente i giorni che investi in Italia li risparmi all'arrivo in Canada.
      Qundo si riceve la lettera di introduzione/presentazione dall'ambasciata canadese si ha un anno a disposizione per attivarla; per cui, quando arrivi in Canada puoi decidere se presentare subito la lettera oppure entrare come turista per max. 3 mesi e andare poi al confine con gli USA per cambiare il tuo status da turista a WH.
      A quanto so, in Canada, è illegale lavorare senza visto lavorativo, ma cercare lavoro come turista avendo in mano la lettera di presentazione, a quanto ho visto, è una pratica piuttosto comune...naturalmente appena si ha un'offerta di lavoro bisogna immediatamente cambiare il proprio status al border.
      Con il WH visa, essendo un visto aperto, si può fare qualsiasi tipo di lavoro per 6 mesi, fatta eccezione per il campo medico e scolastico per i quali è necessario passare una visita medica. Se l'offerta di lavoro è per un periodo maggiore, allora il tuo eventuale datore di lavoro, se vuole, deve procedere con la pratica per la richiesta di un work permit (solitamente di durata 2/3 anni).Passati i 2/3 anni deve fare domanda per un nuovo work permit, oppure tu nel frattempo procedi con le pratiche per la permanent residency. Solitamente in caso di high skilled work l'azienda punta seriamente ad investire sui dipendenti e quindi si fa carico dellla "scocciatura" della richiesta del primo work permit ed inoltre si hanno ottime possibilità di avere un LMO positivo.
      Sul sito dell'ambasciata canadese puoi comunque trovare informazioni più complete e dettagliati in merito al WH e al Temporary working visa. questo è il link: http://www.canadainternational.gc.ca/italy-italie/experience_canada_experience/FAQ.aspx?lang=ita&view=d#crt1-7

      Spero di aver chiarito i tuoi dubbi.

      Ciao Niko

      Elimina
    2. Grazie della risposta moolto esauriente.

      Quindi uno potrebbe usare il pass turistico e/o WH e dopo aver trovato lavoro passare a uno temporaneo di 2/3 anni grazie al datore di lavoro? Ho provato a fare il testo per permanent resident(skilled worker) e non ci rientro per 7-8 punti, a causa dell'esperienza lavorativa al momento nulla, però dopo un anno come temporary worker ci dovrei rientrare tranquillamente.
      Un'altra domanda, come valutano le conoscenze linguistiche?Vorrei prendere più punti nella lingua francese ma non so che cosa pretendono realisticamente per un livello medio o medio-basso e se e quali certificati richiedono.
      Voi che avete intenzione di fare?Puntare sul perment resident?

      Saluti!

      Elimina
    3. Si, il sistema potrebbe essere quello, 6 mesi, poi 2 anni .. e poi Test per la Permanent.

      Purtroppo adesso sta cambiando tutto, per cui fino a Gennaio non si sapranno i nuovi criteri di valutazione.
      .. per cui siamo tutti in attesa.
      :)

      Elimina
    4. in che senso? perché ho visto che non si può fare richiesta per il WH al momento, pensavo fosse possibile farla tutto l'anno! hai qualche link riguardo al cambiamento?

      Elimina
    5. Stanno cambiando i criteri per la permanent residency. Qui ci sono 2 link con qualche aggiornamento:

      http://www.cic.gc.ca/english/department/media/releases/2012/2012-06-28.asp
      http://www.moving2vancouver.ca/newsmedia/immigration-to-canada-update/

      Per quanto riguarda il WH, il programma prevede un numero limitato di posti (quest'anno erano 1000) ed una volta raggiunto il limite il programma chiude e si deve attendere l'apertura dell'anno successivo (notizie dettagliate le puoi trovare sul sito dell'ambasciata canadese a Roma).

      Elimina
  2. bel post nic (sono Marty Powa). Ma a voi com'è andata? Siete riusciti entrambi a trovare lavoro? Nel post non lo dite

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao D3!
      Hai ragione.. Noi abbiamo fatto 4 mesi a Vancouver a caccia di lavoro, ma come detto nel post, abbiamo toppato la data di arrivo.. arrivando a Novembre abbiamo perso i part time Natalizi le cui selezioni iniziavano molto prima.
      Le ricerche in aziende informatiche e di architettura, invece, iniziavano a Febbraio.
      Ci siamo giocati diversi mesi, per cui, quando abbiamo iniziato i colloqui con le aziende informatiche, io, e gli studi di architettura, Federica, con solo un paio di mesi di visto, molte aziende non erano interessate a darci fiducia.
      Per fortuna i contatti che ho preso in Italia prima di partire, hanno fruttato, e dopo una selezione e colloqui protratti su 6 mesi, siamo a finiti a Toronto.

      Probabilmente abbiamo imparato molte cose dopo grossi sbagli ai colloqui.
      Le aziende qua vogliono essere un po' corteggiate, alla fine non sono loro a scegliere te, ma si deve dimostrare che si è interessati sia all'azienda che al lavoro.. bisogna stargli addosso!

      Per fortuna guardando i siti di recruiters si trovano delle regole base da seguire.

      Per cui.. Io si, sono nuovamente nell'IT a giocare con DB e flussi di dati.. Federica sta ancora cacciando per gli studi di architettura specializzati sul risparmio energetico.

      Vedremo nei prossimi mesi cosa succederà. ;)

      Ciao
      Nik

      Elimina
    2. senza dover per forza dirci i numeri, stai meglio ora economicamente rispetto all'italia, considerando costi di vita, alloggio e guadagni lavorativi? Anche io sto pensando a prendere l'aereo seriamente :)

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. (Rif. 25/ago/2012 00:34:00 - Ho corretto l'importo "spesa")

      Non c'è bisogno di dare dei numeri.
      Qui in Canada, se richiedi l'estensione del visto, il datore di lavoro deve garantire lo stipendio uguale ad un Canadese. (esistono tabelle: es. http://www.payscale.com/)
      Noi al momento ce la caviamo bene, ma non abbiamo costi aggiuntivi:
      - niente macchina
      - niente assicurazione
      - non si fuma, non si beve

      Quando lavoravo come meccanico nel negozio di biciclette (pagato il minimo) mi pagavano ca.11$/h
      Di alloggio pagavamo circa 1200 se aggiungo le utenze. (si trova anche a meno)
      Il cibo.. bhe li si spende abbastanza.. ora spendiamo circa 500/550$ e più al mese, per mangiare sano.

      Stando attenti siamo stati per 5 mesi a Vancouver con 9000$

      Dipende tutto dal tuo stile di vita, parlando con un negoziante è uscito il discorso "spese".. costui mi disse una cosa: "In Canada puoi guadagnare 2500$ e vivere normalmente, oppure guadagnarne 9000 e non arrivare a fine mese. Tutto dipende se sei in grado di gestire le tue finanze!"

      E' così in tutto il mondo, ma almeno qua, con lo stipendio riesci a pagare l'affitto e la spesa! E per concludere, rispetto all'Italia (per la mia esperienza) c'è una grossa differenza: La riconoscenza del datore di lavoro!!
      Nel magazzino dove lavoro hanno già fatto 4 BBQ aziendali per ringraziare i dipendenti, con tanto di giochi ed intrattenimento per tutta la famiglia.

      Noi siam felici della scelta fatta.

      Ciao Niko

      Elimina
    5. Ciao Niko ,
      come te sono a Toronto da fine Giugno , ho fatto qualche colloquio per lavorare in IT come System Administrator visto la mia esperienza in italia ma con il visto WHV (purtropppo solo 6 mesi) molte compagnie non lo accettano .. ho visto che ora lavori nel campo it come DBA fantastico come sei riuscito a trovarlo , hai un contract per qualche mese o gia' sei sicuro che ti sponsorizzano ??

      Grazie

      Elimina
    6. Ciao,
      Hai ragione, con un visto di soli 6 mesi e' difficile trovare chi investe su di te, ho avuto la stessa esperienza a Vancouver.
      Per rispondere alla tua domanda, attualmente ho ottenuto un work permit di 3 anni ed una assunzione a tempo indeterminato.
      Ora ci stiamo informando sul come richiedere la permanent residency.

      Ora sono i mesi caldi.. per cui non demordere e continua a cercare fino all'ultimo. :)

      Elimina
  3. Ciao, sono Roberta.
    Posso chiederti un parere? Siccome non vedo un futuro per i miei bimbi in Italia, stiamo pensando io e la mia famiglia di trasferirci a Toronto. Però ho talmente tanti dubbi e domande che non so se sia impossibile riuscire a farlo!
    In breve ti illustro sulla situazione:
    1- ho dei parenti a Woodbridge-Toronto
    2- Hanno delle attività e forse potrebbe sponsorizzarci
    3- Non sappiamo bene l'inglese
    4- se abbiamo il lavoro possiamo diventare resident permanent?

    Non so se riesci ad aiutarmi, senza impegno.
    Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta!
      1) Avere dei parenti a cui appoggiarsi in un paese straniero è sicuramente un gran vantaggio in quanto hai un punto di riferimento per qualsiasi dubbio e necessità... e un appoggio nei momenti di nostalgia di casa.

      2)In base al loro tipo di attività ed al lavoro che possono offrirvi comincia ad informati già dall'Italia se è possibile ottenere un LMO positivo e quindi un work permit di qualche anno per poi fare i passi successivi (io proverei a scrivere una mail all'ambasciata canadese a Roma... magari riescono a darti qualche info). Oppure se i tuou parenti a Woodbridge sono disponibili possono loro stessi (in quanto vostri futuri datori di lavoro) raccogliere informazioni agli uffici "Citizenship and Immigration Canada" e "Human Resources and Skills Development Canada".
      3) la lingua è fondamentale per cui bisogna dedicarsi a corsi, sforzarsi di guardare film (magari con sottotitoli in inglese per i primi tempi)e leggere in inglese.
      4) per la permanent residency ci sono diversi programmi, da quello per gli skilled workers, a quello per chi ha almeno 2 anni di esperienza lavorativa in canada e altri...purtroppo il solo fatto di avere il lavoro non ti permette di diventare permanent, ci sono diversi fattori che intervengono e variano da programma a programma. A questo link ti puoi fare un'idea più precisa: http://www.cic.gc.ca/english/immigrate/index.asp

      Attualmente il governo canadese non accetta nuove domande per la permanent in quanto stanno stabilendo i nuovi criteri di ammissione... dovrebbe esserci qualche novità a gennaio. Prova a dare un'occhiata ai due link, con gli aggiornamenti in merito, che ho messo nella risposta a "from uk".

      Infine, se non ci siete ancora stati, vi consiglierei di fare una vacanza a Toronto, giusto per capire se la città vi può piacere, se ci vivreste volentieri...

      Spero che queste info ti possano essere d'aiuto e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto!

      Ciao
      Fede

      Elimina
  4. Grazie mille Federica,
    i dubbi sono tanti considerando il fatto che abbiamo 2 bimbi e quindi si moltiplicano i problemi. Infatti ho letto che se sei un permanent resident puoi usufruire dei vantaggi dei cittadini canadesi, pertanto anche le scuole sono gratuite, mentre se non lo sei devi ricorrere a quelle a pagamento. Tu sai qualcosa? Sai quanto potrebbero costare?
    Io e mio marito siamo già stati a Toronto nel 2000 in vacanza dai miei parenti e pensavo anche, prima di procedere con qualche richiesta, di passare almeno 2 settimane a Toronto per il periodo natalizio portando anche i bimbi (è proprio un investimento, solo di aereo ci vogliono sui 3mila euro!). Non so ancora se riusciremo a portare avanti questa idea e se saremo in grado di farla. Come ti dicevo abbiamo tanti dubbi e incertezze ma il fatto è che mi spaventa davvero il futuro dei miei bimbi qui in Italia, non vedo futuro e non voglio che crescano in una società "malata".

    Il prossimo passo per il momento è contattare mia zia e chiedere informazioni a loro. Speriamo ci siano buone notizie.
    Grazie ancora e ciao.
    Robi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti i tuoi dubbi sono più che comprensibili, per quanto riguarda la scuola purtroppo non ti posso essere d'aiuto, non avendo bimbi non mi sono mai posta il problema. Però ho letto il blog di una ragazza che vive a Vancouver Island ed ha un bimbo, magari ti può dare qualche info in più!(http://siamoincanada.blogspot.ca/)

      Ciò che posso dire è cerca di informarti il più possibile, contattando direttamente enti,organizzazioni, scuole... in modo da avere risposte certe per poter prendere la tua decisione, qualunque sia, in modo sereno :)

      Potresti anche contattare il COSTI Immigrant Services di Toronto

      http://www.costi.org/whoweare/mission.php

      Nei loro uffici c'è sempre qualcuno che parla italiano, per cui puoi scrivere la mail anche in italiano.

      Ciao
      Fede

      Elimina
  5. Grazie mille Federica!
    Appena ci sono novità ti farò sapere! Intanto grazie!
    Ciao dall'Italy!!

    RispondiElimina
  6. Ciao ragazzi!! Scusate l'assenza (sia qui che per mail), il nuovo lavoro mi ha super presa, son cominciate le levatacce (per ora mi han dato il turno di mezzo dalle 8 alle 4pm) e mi sveglio alle 6 per essere in tempo al lavoro, ma a breve mi sa che mi metteranno in apertura e allora la sveglia sarà alle 4.45 circa per essere là alle 6.30... Ma, nonostante questo non mi lamento anzi! :) ...il manager oltretutto è super disponibile e appena ho occasione gli chiederò se possono farmi le pratiche per la permanent residence (British Columbia Provincial Nominee)...Fingers crossed!

    Ad ogni modo leggendo il vostro blog (raga, avete fatto benissimo a cominciare il blog i post mi piacciono un sacco!), volevo fare un appunto: quando un'azienda ti sponsorizza non può darti il minimo di legge che darebbe ad un canadese ma deve darti un 18% in più circa perchè il governo dice che se assumi uno straniero vuol dire che ti serve assolutamente e che non c'è un canadese che può fare quel lavoro quindi devi pagarlo qualcosa in più...

    Detto questo, spero di sentirvi via skype questo long week-end così vi aggiorniamo!

    Un bacione grande dall'ormai autunnale Vancouver ^__^

    Jle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jle!
      Innanzitutto complimenti per il tuo nuovo lavoro, nonostante le alzatacce sono sicura che ti darà tantissime soddisfazioni! E' proprio il TUO lavoro :D
      Naturalmente le nostre dita sono incrociatissime per la tua/vostra permanent resident application!!!

      Grazie mille per la precisazione,la burocrazia è talmente vasta e complicata che qualsiasi info in più o precisazione è veramente ben venuta :)

      Un'altra cosa che vorrei sottolineare è che ciò che scriviamo deriva dalla nostra esperienza, per cui non sono informazioni dettagliate, ma spunti per poter approfondire contattando direttamente uffici ed organizzazioni. Per questo ci teniamo ad inserire, per quanto ci è possibile, i link a i siti governativi ufficiali...so che è una scocciatura leggere il "burocratese" e per di più in inglese, ma va tutto a proprio vantaggio avere quante più info utili.
      Scrivete, anche più volte agli stessi uffici, per avere risposte soddisfacenti (a noi è capitato di ricevere 3 risposte diverse da impiegati diversi dello stesso ufficio!).

      Jle, non vedo l'ora di sentirvi via Skype con le bellissime novità! :)

      Un bacione a te e Diego,

      Fede

      PS. Anche a Toronto inizia ad essere freschino, quando si alza il vento, e alla sera è d'obbligo il golfino... attendo di vedere come sono le vetrine con l'abbigliamento invernale!

      Elimina
  7. Ciao ragazzi,
    ho appena iniziato a leggere il vostro blog. Da un lato sono contenta che anche voi ce l'abbiate fatta, dall'altro sono sempre più dubbiosa sul mio destino...
    Sono arrivata in terra canadese più di 2 mesi fà come turista e mi sono appollaiata sulle montagne rocciose in BC. Il punto è che vorrei lavorare come self-employed creando un mio piccolo servizio catering e/o facendo piccoli lavoretti artigianali, ma non vedo la strada per poter ottenere un work permit o un qualsiasi modo per restare.
    Ho letto che vi siete rivolti ad un avvocato, è un consulente per l'immigrazione? Ci sto pensando anche io poiché di incartamenti non ne capisco nulla! E' molto costoso rivolgersi a questi professionisti? E, che voi sappiate, sono disponibili anche per consulenze una tantum o bisogna "accollarseli" totalmente?
    Grazie, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehila Silvy,

      qua a Vancouver funziona che i consulenti immigrativi ti fanno una prima consulenza gratuita nella quale devi essere abbastanza scaltra a ricavarne info utili per te e dopo questa prima fase, dipende dal consulente. Qualcuno potrebbe spararti una cifra e proporti di seguirti per tutto il tempo che ti serve per ottenere il work-permit o la permanent, qualcun'altro invece potrebbe dirti che ti da qualche consiglio ogni tanto solo quando ne hai bisogno, ovviamente a pagamento. Dipende dal consulente. Quello di cui ti parlavo fa entrambe le cose: può seguirti totalmente finchè non hai i permessi attaccati al passaporto o darti qualche consulenza ogni tanto :)

      Baci & abbracci,

      Jle

      Elimina
    2. Grazie Jle, stavo giusto pensando di chiederti il suo contatto!

      Elimina
    3. Ciao Silvy,
      nel nostro caso, è stata l'azienda per cui lavora Nico a scegliere di rivolgersi ad uno studio legale specializzato in immigrazione per evitare "grattacapi". Nello specifico si sono rivolti a Fragomen, azienda che ha sedi un po' in tutto il mondo. Purtroppo non sappiamo i costi (l'azienda di Nico si è fatta carico di tutte le spese)e le modalità con cui operano i consulenti per l'immigrazione. Sicuramente entrambi (costi e modalità) cambiano da Provincia a Provincia, per cui le info di Jle relative al BC sono sicuramente molto più accurate. (Grazie Jle!) :)

      In bocca al lupo per tutto,

      Fede

      Elimina
  8. Complimenti per il Blog ragazzi!!!!!
    Sono Andrea e anch'io con la mia ragazza abbiamo deciso di giocarci la carta WH.
    Sono anch'io un'architetto e vorrei seriamente trovare lavoro nel settore.

    Leggendo un vostro post ho trovato un dettaglio molto interessante che non avevo mai preso in considerazione...il fatto di non "bruciarsi subito" il WH, ma di entrare con un visto turistico da utilizzare nei primi mesi di adattamento.
    Volevo per questo chiedervi se il recarsi al Border e fare il cambio di visto
    fosse una pratica consolidata e semplice, o puó essere in qualche maniera rischiosa e dipendendo dall'umore della guardia al confine.

    grazie ragazzi,
    spero di potervi conoscere al nostro arrivo a Toronto...

    un saluto

    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea!
      grazie mille :D
      Fare il cambio di visto non comporta dei rischi, o per la precisione tanti quanti ne potresti avere quando presenti la lettera di presentazione all'ufficiale in aeroporto al tuo arrivo: se ha voglia di essere pignolo in entrambi i casi controllerà se hai l'assicurazione, i $ minimi richiesti per rimanere in Canada e i $ per il biglietto di ritorno. Ciò che a noi è sfuggito,come penso ad altri, è che, anche se hai in mano la lettera , nulla ti vieta di fare prima il turista. L'importante è non lasciare scadere l'anno a disposizione per usare il WH!

      Fateci sapere quando arrivate, così ci organizziamo per un caffè :)
      See you soon
      Fede

      Elimina
    2. Grazie Federica per la rapida risposta!!!!

      ma sono veramente cosí pignoli alla frontiera?in effetti tutti parlano della frontiera come un terno al lotto...

      peró credo che alla fine faremo proprio cosi...crossing fingers!

      per il caffé contateci, tra 4 settimane saremo tra voi!!!!!

      ciao
      Andrea

      Elimina
    3. Dipende, ad esempio con noi non sono mai stati pignoli, nè all'arrivo a Vancouver, ne quando abbiamo cambiato il visto al border con gli US a Toronto...

      A presto
      Fede

      Elimina
    4. ciao ragazzi,

      il 19 di ottobre sbarcheremo a toronto, ci stiamo organizzando con gli alloggi e mi chiedevo se potevate consigliarci qualche pensione a buon prezzo, e magari indicarmi se ci sono dei quartieri dove sarebbe preferibile evitare...

      grazie e a presto
      andrea

      Elimina
    5. ciao Federica,
      ho solo un dubbio sul fatto di cambiare al border il visto da turistico a WH visa...non è che alla dogana si sentano presi in giro da uno che esce da turista e rientra subito dopo con un working visa regolare?

      a presto
      andrea

      Elimina
    6. Ciao Andrea!
      Purtroppo non siamo molto informati su alberghi, B&B... Quando siamo arrivati, noi abbiamo alloggiato ben lontani dal centro, in modo che Nico fosse comodo con il lavoro. Alcuni ragazzi che abbiamo conosciuto hanno trovato un primo alloggio tramite Airbnb e si sono trovati bene. Per quanto riguarda le zone da evitare, sicuramente Scarborough e le altre che abbiamo indicato nel post relativo alla ricerca dell'appartamento. In linea di massima comunque Toronto è una città piuttosto tranquilla.

      Non vedo perchè l'ufficiale si debba sentire preso in giro, a lui/lei interessa solo che chi entra in Canada abbia i requisiti per entrare.
      Ma come detto più di una volta, questo è un suggerimento per guadagnare tempo.. questo è quello che avremmo fatto noi, ma poi sta a voi decidere. :)

      Buon viaggio

      Fede

      Elimina
    7. ciao Federica,

      siamo a Toronto gia da qualche giorno, ci piacerebbe molto riuscire a trovarci per un caffé...siete disponibili uno di questi giorni?

      a presto

      andrea

      Elimina
    8. Ciao Andrea,

      volentieri :)

      Sentiamoci via mail così ci mettiamo d'accordo.

      A presto
      Fede & Nico

      Elimina
    9. Ciao Federica,


      in questi giorni siamo in quebec, ritorniamo a Toronto per il prossimo fine settimana...se mi passi la tua mail, ci d'accordo per il caffé...

      grazie,
      a presto

      andrea

      Elimina
    10. Ciao Andrea,
      com'era il Quebec?

      Ti lascio la nostra mail: torontoviavancouver@gmail.com.

      See you soon,
      Federica

      Elimina
    11. Ciao Federica,
      ti e`arrivata la mail che ti avevo scritto la sett passata?
      riusciamo a trovarci questa settimana per un caffe?
      ti lascio anche la mia mail:

      andrea.rossetti@hotmail.it

      a presto

      Elimina
    12. Ho bisogno di aiutoooo!!! Io parto a novembre,ho gia un contratto di lavoro per fortuna fatto dai miei cugini a Vancouver...come ottengo il work permit? È vero che basta presentare alla dogana :1)contratto di lavoro
      2)curriculum vitae
      3) una ricevuta di un pagamento fatto all'immigrazione
      Per favore aiutatemi sto impazzendo :-(

      Elimina
    13. Ciao Francesco,
      Scusaci per il ritardo, ma Settembre per noi e' stato molto movimentato!
      Sono un po' di mesi che non ci informiamo in riguardo, l'ultima volta che ho controllato (6 mesi fa) per ottenere un visto si deve passare attraverso LMIA. (http://www.cic.gc.ca/english/work/apply-how.asp).
      Il sito del governo cambia sempre, per cui conoscendo meglio di noi la tua situazione, se lo frughi in lungo ed in largo, magari trovi la soluzione.. ;)
      A volte puo' essere utile chiedere aiuto ad un consulente per l'immigrazione; se ne trovi uno valido.
      Oltre al sito del CIC, visto che vai a Vancouver, controllerei anche il sito del British Columbia.

      Buona fortuna,
      Nico e Fede

      Elimina
  9. ciao ragazzi,
    prima di tutto complimenti per il blog! vi scrivo per chiedervi alcune delucidazioni, che sicuramente avrete già dato (ma vorrei qualche conferma) :) io e il mio ragazzo stiamo seriamente pensando di trasferirci a Toronto a partire da marzo 2013. io sono una neolaureata in Storia dell'arte e il mio ragazzo in informatica. lui parla benissimo inglese, quindi suppongo che non avrà seri problemi nel trovare lavoro (tra l'altro già un suo collega universitario si è trasferito li, per cui abbiamo una conoscenza, il che non guasta); io purtroppo dovrò impegnarmi molto in questi mesi per arrivare a Toronto con un buon livello di inglese, per lo meno per comunicare!chiaramente non pretendo di lavorare subito nel mio campo, ma farei qualsiasi tipo di lavoro e nel frattempo cercherei di ambientarmi e imparare meglio la lingua. Ora arrivo al punto: ho spulciato per bene il sito dell'ambasciata del canada a Roma, ma alcune cose non mi sono chiare, o meglio preferirei avere un consiglio da persone che hanno vissuto l'esperienza.
    Cosa dovremmo fare? chiedere un visto turistico per tre mesi e una volta in canada cercare di cambiarlo in un visto di lavoro?
    la lettera di presentazione di cui avete parlato precedentemente come si ottiene? richiedendo un semplice visto turistico o seguendo un altro iter?
    se dopo tre mesi trascorsi in canada con un visto turistico non abbiamo ancora trovato lavoro, c'è un modo per evitare si rientrare in italia (visto il costo dei biglietti) e rientrare in canada facendosi rinnovare il visto?
    ps: io nel frattempo sto prendendo una certificazione (che se ho capito bene è riconosciuta e utilizzata anche in canada) per insegnare italiano agli stranieri e all'estero ovviamente...spero quindi di trovare qualcosa!

    grazie mille in anticipo per l'aiuto e scusate la super letterona :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca!
      Grazie anche a te per i complimenti :D
      La lettera di presentazione è quella che ti invia l'ambasciata canadese nel caso in cui tu sia accettato nel programma IEC (http://www.canadainternational.gc.ca/italy-italie/experience_canada_experience/index.aspx?lang=ita&view=d): è la lettera che consegni all'ufficiale per il rilascio del WH visa. Se hai questa lettera, puoi scegliere quando usarla: se ti servono alcuni mesi per ambientarti, perfezionare la lingua ecc. ecc. ti conviene entrare come turista, fare corsi di inglese ed utilizzare successivamente il WH visa. Sicuramente non puoi lavorare con un visto turistico, per cui, se decidi di accettare un'eventuale offerta di lavoro, devi cambiare il tuo visto da turistico a WH prima di firmare il contratto.
      Nel caso in cui tu non stia partecipando all'IEC , allora la situazione si complica, in quanto, se trovi lavoro, non basta andare al border a chiedere il visto lavorativo, ma il datore di lavoro deve fare la richiesta per LMO e Work-permit e il tutto dura qualche mese.
      Spero di aver chiarito qualche tuo dubbio :)

      A presto
      Fede

      Elimina
    2. Grazie mille, sei stata gentilissima e chiarissima :) solo vorrei chiederti un consiglio! Secondo te il biglietto mi conviene comprarlo prima di aver ricevuto conferma di visto ( ovviamente prima lo prenoto meno lo pago):), oppure pensi che sia meglio aspettare conferma? Considera che il permesso per il WH lo chiederei a gennaio, visto che ora non è possibile, per partire a marzo, massimo aprile, quindi se calcolo il tempo di rilascio del permesso ( spero non più di un mesetto) il biglietto lo farei circa un mese prima della partenza!
      Grazie ancora
      E a questo punto speriamo di vederci a Toronto il prossimo anno! :)

      Elimina
    3. A dire il vero non so se rischierei... quando abbiamo partecipato noi (2011) hanno aperto le iscrizioni ad aprile. Considera che servono circa 8 settimane.
      Per sapere quando riaprirà il programma per il 2013 tieni d'occhio il sito dell'ambasciata canadese a Roma:
      http://www.canadainternational.gc.ca/italy-italie/experience_canada_experience/index.aspx?lang=ita&view=d

      See you soon :)

      Elimina
  10. Ciao Federica,
    anche io come Roberta ho una famiglia,volevo dare un futuro migliore ai miei figli e quindi trasferirci in Canada,se riusciamo magari a Toronto o a Montreal.
    Penso che debba partire prima mio marito da solo e cercare di trovare lavoro, anche per cercare di limitare le spese (dato che abbiamo 6 figli);
    ho visto il sito dell'ambasciata ma non ci ho capito tanto,mi aiuteresti a muovermi?
    dobbiamo cercare lavoro tramite citizenship? e come dovrei fare?Oppure quando siamo li?
    Intanto io parlo l inglese e il francese scolastico ma credo che nn basti...
    Complimenti per il blog,ti saluto ringraziandoti anticipatamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadir,
      sicuramente la conoscenza della lingua è fondamentale

      Con le informazioni che hai fornito non riesco a darti info molto precise, ma sicuramente un quadro delle possibilità che ci sono:

      Se avete meno di 35 anni:

      1) Working Holiday Visa: è la maniera più semplice per atterrare in territorio canadese con un visto lavorativo aperto ( cioè puoi lavorare per chiunque) per 6 mesi.Per info più dettagliate ti rimando ad uno sei primi post che abbiamo scritto: http://torontoviavancouver.blogspot.ca/2012/06/come-siamo-arrivati-in-canada-l-iec.html

      Se avete più di 35 anni tutto diventa un po' più complicato, ma ci sono varie opzioni:

      1)Arrivare in Canada come turisti e cercare un'azienda disposta a sposorizzarvi

      2)Vedere se uno di voi rientra nell'elenco di professionalità richieste dal Canada (Skilled Worker Program) e fare richiesta per la residenza permanene dall'Italia. In questo caso si deve raggiungere un punteggio minimo che risulta dalla somma dei punteggi dati a: livello di inglese, educazione, età, anni di lavoro in quella specifica professione...
      Qui trovi un piccolo test per capire se sei "eligible": http://www.cic.gc.ca/app/ctcvac/english/qc100

      L'iter è un po' lungo... può durare fino a 3 anni

      2) vedere se rientrate in qualche programma provinciale: alcune province hanno particolarmente bisogno di certe professioni, per le quali è previsto un processo più snello per il rilascio della residenza permanente oppure non è richiesto il work permit (di solito però si tratta di lavori particolari, o pericolosi o che nessuno vuole fare)

      3) vedere se si può rientrare in qualche "provincial nomenee programs": http://www.cic.gc.ca/english/immigrate/provincial/apply-who.asp

      Spero di averti fornito almeno un quadro generale delle possibilità che ci sono (sperando di non averne dimenticate)...

      :)
      Federica

      Elimina
  11. Ciao Federica! grazie mille per il tuo blog che è veramente utilissimo!

    Una domanda: se un azienda ti sponsorizza, sei vincolata a lavorare per loro? se sì, per quanto tempo?

    Ti ringrazio per il tuo grande aiuto!
    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia!
      Grazie a te e a tutti i lettori del blog, sapere che tutto il nostro impegno e lavoro sul blog è apprezzato ci spinge a continuare e cercare di migliorare :)

      Venendo alla tua domanda... sì, sei vincolata a lavorare per chi ti sponsorizza per l'intera durata del work permit. Ciò implica che se decidi di cambiare lavoro (nel periodo di validità del work permit) devi trovare un'azienda disposta a sponsorizzarti e ricominciare tutto l'iter da principio. Lo stesso vale se decidi di fare un secondo lavoro: devi ottenere un LMO positivo ed un altro WP.

      Federica

      Elimina
  12. Ciaooooo Nico Ciaooo Fede XD, siete delle persone adorabili aiutate molto tutti noi in difficoltà. Vorrei chiedervi una cosa, ho 20 anni, Ho Fatto Scuola Per Metalmeccanico, di Preciso Macchine Utensili ho Fatto scuola triennale, Per 3 Anni e alla fine mi Hanno Lasciato una Qualifica nel mio settore, Attualmente in italia Faccio il Tornitore CNC, Il mio Lavoro da TORNITORE è Ricercato lì ? in quale paese ?? quante probabilità ho di essere assunto ? rientro anchio nei "Skilled worker" ? sarei disposto anche a iniziare da ZERO Tutto pur di rimanere lì. Per ora ho solo una qualifica triennale come Tornitore Macchine Utensili con 2 anni di esperienza di lavoro, Dici che se invio Curriculum un pò dovunque in Canada ho buone probabilità di essere accetato ? e tutto sommato anchio ho Buone Probabilità di Entrare in quel paese ? i Soldi li ho messi tutti da parte, e li Userò quando andrò in Canada, Vorrei andare in Canada. l'Inglese lo so più del Livello Scolare, sarei in grado di capire e Farmi Capire, aiutatemi Per favore, avete molta più Esperienza voi in queste cose, Aspetto con Anzia la RIsposta, ora sono in italia e sto faccendo il curriculum in inglese, perchè quello europeo nn è voluto li, sono un cittadino exstracomunitario, non ho ancora la cittadinanza italiana ma ho già fatto la domanda la avrà spero fra 2 anni, per ora i modi per entrare in canada quali sono per me ? se invio i miei curriculum da qui in canada per te ho probabilità di essere accetato o sarebbe meglio venire con un visto turistico o con il WHV e spedirli da lì in persona, quale sarebbe il miglior modo secondo voi ?? vi prego rispondetemi aspetto ogni ora in attesa della vostra risposta per favore, Grazie mille in anticipo (:

    RispondiElimina
  13. Nessuno mi risponde ? :( cmq mio lavoro in inglese si kiama Cnc Lathe Operetor :(

    RispondiElimina
  14. Ciao Pein,
    Scusa se non ti abbiamo risposto subito, ma in questo periodo siamo piuttosto impegnati con il lavoro e cerchiamo di suddividere il poco tempo libero che ci rimane tra i nostri vari impegni after work ed il blog. Proprio perche' e' una cosa che facciamo nel tempo libero, a volte non riusciamo a rispondere immediatamente, ma non perche' ci dimentichiamo o non vogliamo rispondere. Noi cerchiamo di dare risposte sempre a tutti nel piu' breve tempo possibile; chiediamo, pero' un po' di pazienza:le richieste di info che ci arrivano, anche via mail, sono tante e cercando di essere il piu' precisi possibile, molto spesso dobbiamo fare ricerche che richiedono tempo.
    Siccome il tuo ambito lavorativo non lo conosciamo, per darti le info che chiedi dobbiamo informarci anche noi.
    Per il momento ti posso dire che la categoria Skilled Worker richiede anni di esperienza lavorativa e devi rientrare in una delle professioni ricercate. Qui puoi trovare i requisiti richiesti:
    http://www.cic.gc.ca/english/immigrate/skilled/apply-who.asp

    Quando avrai la cittadinanza italiana potrai partecipare all'IEC program e venire in Canada con un WHvisa. Oppure puoi vedere se il tuo Paese di origine prevede programmi di scambio simili.

    Per quanto riguarda il tuo lavoro specifico, come dicevo, dobbiamo fare alcune ricerche, per cui... abbi ancora un po' di pazienza!

    Intanto prova anche tu a "googolare" un po' in modo da farti un'idea generale del mondo lavorativo canadese :)

    A presto
    Nico & Fede

    RispondiElimina
  15. Ciao Grazie ragazzi, ho cercato anchio per il " Lathe Operetor " su google prima di chiedervi qui, e mi sono informato un pò, ma ho preferito andare sul sicuro ( Dato che non so perfettamente l'Inglese) chiedervi anche a voi, in quale regione o zona fosse richiesto di più il mio lavoro, in modo tale da iniziare da quella regione a cercare lavoro una volta arrivato lì. fa niente se impiegate tempo, anzi è meglio così vado sul sicuro una volta che avrete fatto ricerche anche voi. poi un'altra domanda che mi preseguita, per l'arrivo in canada dato che non ho contatti in canada, è meglio al inizio prenotare un hotel, per una settimana, e in quella settimana di tempo cercarmi un'appartamento meno costoso e trasferirmi lì, e dopo da lì iniziare ad inviare curriculum con il pc ? voi come avete fatto appena arrivati lì ? avevate già tutto calcolato e prenotate dal italia ? o vi siete trasferiti dal hotel alla casa come dicevo prima ? se avete anche il tempo di lasciarmi un link di qualche sito per cercare casa.. sarebbe perfetto!!
    Cmq Ringrazio molto della vostra risposta data prima, intanto sfoglio il vostro sito per altre informazioni preziose... Capisco anche che avete molto da fare ragazzi e perciò Aspetterò con pazienza la risposta alle mie domande :) Grazie Mille ancora Ragazzi Siete Favolosi!!

    RispondiElimina
  16. Aggiungo un Dettaglio Nico&Fede =) per facilitarvi che quando cerco lavoro su internet il mio Numero NOC è 9511 A Presto!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pein,
      la tua professione è particolarmente richiesta nelle provincie dell'Alberta e dell'Ontario. Se vuoi avere un'idea del tipo di annunci di lavoro e dei requisiti richiesti, dai un'occhiata ai motori di ricerca di lavoro canadesi Indeed.ca e Monster.ca (ti basta inserire professione e città/provincia che ti interessa).

      L'Alberta inoltre ha un programma pilota per lavoratori temporanei (finisce a luglio 2013), prova a vedere se la tua professione rientra tra quelle elencate (si tratta di macro aree, per cui non so esattamente in quale area rientra la tua qualifica). Questo è il link: http://www.cicnews.com/2012/10/workers-employers-benefit-alberta-pilot-program-101935.html

      Ho inoltre una buona notizia: da gennaio 2013 apre il nuovo programma di residenza permanente per manodopera qualificata (http://www.cic.gc.ca/english/department/media/releases/2012/2012-12-10.asp)

      Infine un consiglio, se per te il clima rigido non è un problema, sicuramente è più facile trovare lavoro in quelle città dove il clima è meno invitante e tutti cercano di evitare, come ad esempio le città dell'Alberta. L'Ontario ha sicuramente un clima più simile a quello italiano, ma proprio per questo c'è molta più competizione per lo stesso posto di lavoro.

      Se vuoi allenare il tuo inglese online (e gratuitamente), sulla pagina g+ di torontoviaavancouver abbiamo pubblicato alcuni link. Per accedere alla pagina g+ basta semplicemente cliccare su g+ nella barra a destra del blog.

      Per quanto riguarda l'alloggio, noi abbiamo prenotato dall'Italia l'hotel per una settimana e abbiamo iniziato a cercare l'appartamento una volta arrivati.Anche perchè è consigliabile vedere che quale zona sia più congeniale alle tue esigenze, vedere lo stato dell'apprtamento... Noi abbiamo scritto un post su come trovare casa e quali siti guardare, questo è il link: http://torontoviavancouver.blogspot.ca/2012/07/quando-ci-siamo-trasferiti-da-vancouver.html

      Speriamo di avere risposto a tutte le tue domande e ti facciamo un grandissimo in bocca al lupo per tutto!

      Fede % Nico

      Elimina
  17. Grazie Mille Ragazzi Siete SUPER FANTASTICI! Avete Risposto in Modo Molto esauriente! C:

    Grazie Mille ancora e Buona Fortuna per tutto anche a Voi =)

    RispondiElimina
  18. Salve ragazzi, per motivi personali che non sto qui ad elencare (ci tengo a precisare che non sono di natura legale!!!)...dove poi un'altro carico da novanta ce lo mette l'Italia stesso che a partire dalla politica fino all'economia non attraversa un bellissimo momento!!!...Insomma per tutta questa seria di motivi sono spingono a desiderare ardentemente voler intraprendere una nuova vita lontano da qui!!!..E mi piacerebbe tanto farlo lì in Canada...a Toronto la cui cultura e stile di vita mi ha sempre affascinato !!! Ora in base alle vostre esperienze, alla vostra vita vissuta lì, dare me di consigli per come fare a iniziare una nuova vita in Canada ...a TORONTO!?!?!?...credetemi sono iper motivato!!!!...attendo vostri consigli, GRAZIE !!!

    P.S. Ho esperienza nel mondo della ristorazione come cameriere , come barista essendo stato anche proprietario di un bar per diverso tempo....Poi vorrei aggiungere un'altra cosa che sicuramente non va a mio favore è che ho una conoscenza dell'inglese purtroppo bassissima :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,

      come primissima cosa ti possiamo consigliare di migliorare l'inglese, in quanto è veramente fondamentale conoscere la lingua. Se hai meno di 35 anni la via più semplice è quella della working holiday visa. Potresti arrivare in Canada come turista, fare tre mesi di corsi intensivi di inglese e poi attivare la WHV che ti permette di lavorare per 6 mesi. Purtroppo cameriere e barista non sono considerate professioni skilled.

      Speriamo di averti dato qualche spunto,

      Fede & Nico

      Elimina
    2. Ciao Federica, sei stata gentilissima nel rispondermi...sto cercando di capire come funziona la WHV ma se non sbaglio al momento è tutto fermo per questo tipo di permesso. Ma la dove dovessi riuscire ad ottenere questo tipo di permesso e al suo scadere ci sono possibilità di restare lì?...Ci tengo a precisare che pur di stabilirmi lì sarei disposto di fare qualsiasi tipo di lavoro !!!!

      Elimina
    3. Nei mesi che sarai in Canada dovrai cercare uno sponsor (qualcuno disposto ad assumerti e a richiedere un visto di 1-4 anni per te). Per farti un'idea piu' precisa dai un'occhiata a questo sito : http://www.cic.gc.ca/english/work/permit.asp
      E' il sito del governo canadese e spiega, nel dettaglio, quali sono i programmi disponibili per immigrare in Canada o per avere un visto temporaneo di qualche anno.

      In bocca al lupo!

      Elimina
  19. Ciao Fede & Nico, ho visto questo sito da poco e devo dire che mi è sembrato molto utile.
    C'è solo una cosa che però non riesco a trovare... potrebbe essere una cosa banale ma ho cercato da molte parti e non ho trovato un ruolo che rappresenti il GEOMETRA in paesi anglosassoni, che non sia Architetto o Ingegnere.
    Quindi volevo solo sapere come si chiama un geometra in canada poichè ci sono vari tipi di "surveyor" e non so proprio quale sia quello giusto.
    Se riesci mi potresti far sapere il numero NOC così da semplificare le mie ricerche su internet per cercare lavoro visto che fra non molto ho intenzione di partire per il canada.
    Per aiutarti ti dico le materie principali che ho fatto: Disegno e progettazione, topografia, costruzioni, impianti, geopedologia, economia ed estimo (economia finanziara), diritto, fisica e chimica.
    Grazie mille ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non siamo riusciti neanche noi a trovare un'equivalente canadese del titolo di geometra, mi dispiace :(

      Potresti pero' contattare l'ente preposto al riconoscimento dei titoli di studio... magari puo' darti qualche info in piu' (http://www.credentials.gc.ca/)

      A presto

      Elimina
  20. ciao ragazzi,
    grazie per le preziose informazioni che avete inserito su questo post!

    vi scrivo per chiedere alcune delucidazioni:
    tra poco farò domanda per il Work&Holiday del 2013 (sul sito dell'ambasciata dicono che sarà pronto entro poche settimane!)

    io sono laureata in Architettura ( magistrale ) e leggendo che Federica possiede il mio stesso titolo di studio volevo sapere se può darmi qualche consiglio... soprattutto è più indicato contattare gli studi già dall'Italia prima di partire immagino? qual'è stata la tua esperienza in generale?
    se tutto va bene con la mia richiesta , pensavo di partire in primavera per il Canada entrando come turista e poi trasformarlo in Work&Holiday Visa...

    poi un ultimo quesito:
    quanto è ralisticamente possibile e fattibile pensare di ottenere in tempo un Work Permit prima della fine dei 6 mesi del Work&Holiday?

    ..intanto vi auguro buon proseguimento con la vostra avventura in terre Canadesi!

    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina,

      trovare lavoro in uno studio di architettura non è semplice: in quest'ambiente è importantissimo il networking, per cui dall'Italia puoi cominciare a prendere i contatti che poi svilupperai quando sei in Canada.
      Per quanto riguarda la seconda domanda è difficile rispondere, se si trattasse di ambiente informatico ti direi che ci sono il 90% di possibilità di trovare uno sponsor, ma in ambito architettonico calano notevolmente.
      Comunque mi sembra un'idea molto saggia entrare prima come turista, puoi raddoppiare il tempo a tua disposizione ;)

      In bocca al lupo per tutto,
      Federica

      Elimina
    2. Ciao Federica!

      grazie davvero per tutte queste dritte! :)

      per il discorso del Networking ho già iniziato a muovermi, ricevendo per ora non molte risposte ( e quandunque ho avuto un riscontro, tutti mi dicono che non hanno posizioni disponibili al momento...vedremo, tra un mesetto ricomincerò da capo con il tour di email! )

      ho ufficialmente deciso che parto con un Visto Turistico a fine Marzo, dato che la ricerca di lavoro nel nostro settore sembra essere più complicata, in questo modo amlmeno guadagno tempo e non mi metto in viaggio con l'ansia!


      grazie mille di nuovo... e in bocca al lupo anche a voi!!

      spero davvero di trovare la stessa vostra fortuna in Canada! :)

      Martina

      Elimina
  21. ciao ragazzi ho visto queste blog orientativo per la questione di tranferirci in canada,io ho una domanda se potete aiutarmi vi sarei grato,vorrei sapere si mi aiuta in qualche modo il fatto che ho 35 anni e a frebraio faccio 36 e sono fuori per il fatto che non posso piu chiedere il visto di work holiday,ma la mia ragazza con la qualle convivo da due anni si per che ha 31,questo mi puo aiutare in qualche modo......?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla ti vieta di venire in Canada come Turista e prendere contatti con le aziende.
      Se sei fortunato e trovi una azienda disposta a sponsorizzarti, puoi fare tutti gli incartamenti, se passi LMO ed ottieni il visto poi sei a posto! :)
      Poi essere in due in questi salti, si è molto di aiuto e supporto l'un per l'altro.

      PS. MAI lavorare in nero o senza permesso (a volte lo propongono)
      1-quando ti beccano ti bandiscono dai programmi di Work permit/permanent residency
      2-per il visto e servizi serve un lavoro in regola

      e poi... non stiamo scappando dall'Italia perche stanchi di non essere mai in regola?

      ;)

      PS. Cercate di avere qualcosa che attesti la convivenza maggiore di un anno: C/C contestati, bollette, contratti di affitto...


      Ciao Nico

      Elimina
    2. grazie ragazzi .....comunque abbiamo tutto l'anno per prepararci bene,sto a eseguire ogni vostro consiglio.......nicola si uno trova lo sponsor e ti fa il permesso di lavoro non puoi dopo cambiare lavoro certo?.....grazie ragazzi.

      Elimina
  22. Raga la mia fidanzata e pasticiera questo puo consinderarse un skill work.........cioe non so si se dici cosi........un lavoro altamente qualificato.......e se si trova.......noi stiamo pensando di andare in british columbia...........qualcun sugerimento per favore vi prego...........saluti e aspetto con ansia la vostra risposta..........sapete che i vostri consigli sono la speranza di tanti e vi ringraziamo raga...........anniel e alessandra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anniel,
      integro la risposta di CR7:
      se sei fuori dal limite di età per il WHV, puoi comunque entrare come turista e, se rientri in una delle professioni molto richieste, puoi riuscire a trovare un'azienda disposta a sponsorizzarti. Puoi sondare il terreno già dall'Italia. In ogni caso, se la tua fidanzata trova un'azienda disposta a sponsorizzarla, può estendere il suo work permit anche a te (se si tratta di uno skilled work). Non è necessario essere sposati, basta dimostrare che convivete da almeno un anno (contratti d'affitto cointestati, utenze cointestate, conti bancari condivisi...).
      Se ancora non avete deciso la meta, provate a dare un'occhiata su indeed.ca dove ci sono maggiori offerte di lavoro per parsticcieri e provate a contattare le aziende già dall'Italia, magari con una presentazione di ciò che è in grado di fare Alessandra. :)

      Infine il nostro solito consiglio: non attivate mmediatamente in WHV, ma entrate prima come turisti in modo da non perdere i primi mesi che sono necessari per ambientarsi in una nuova città.

      In bocca al lupo!!!
      Federica

      Elimina
    2. ciao ragazzi sempre anniel....grazie per i consigli.....comunque mi comincero a preparare eseguendo i vostri consigli....un dubbio,....voi il biglieto lo avete fatto andata e ritorno?.....o solo andata.......e l'altro e che in canada uno ha solo 3 mesi di permesso di turismo prorogabile per altri 3 ossia 6 in totale,si io sco ad esempio verso gli usa atraverso la frontiera e poi rientro ho altri 3 mesi prorogabile di permesso di turismo?........grazie raga......

      Elimina
    3. Ciao Anniel,
      noi siamo partiti con il biglietto A/R già fatto, anche perchè costava meno della sola andata :) e per fortuna.. il ritono non l'abbiamo usato :D
      Puoi andare negli States e rientrare ma logicamente in dogana sono prevenuti e pensano che allo scadere del visto Canadese tu voglia andare negli States e restarci abusivamente.
      Forse per la prima proroga non è neppure necessario uscire dal Canada.. dobbiamo informarci..
      Sicuramente sarebbe meglio andare negli States non proprio allo scadere del visto poi quando si torna in Canada richiedere l'estensione del Turistico.
      Alla Dogana Canadese potrebbero chiedere quanti soldi avete con voi o sul vostro C/C, per assicurarsi che riusciate a sostenervi per n. mesi senza lavorare in nero... per cui un estratto del vostro conto potrebbe aiutare ;)

      Spero solo di non avervi confuso :)
      Ciao Nico

      Elimina
    4. nicola e tutto chiaro,ascolta,io sono cubano e ho anche la cittadinanza italiana passaporto italiano,c'e qualcun programa speciale come per essempio negli states.....grazie ragazzi.

      Elimina
  23. Ciao Anniel e alesandra, se tu compierai 36 anni prima che aprono il work holiday, allora non puoi +, ma se compi 36 anni dopo che loro hanno aperto il Work holiday e riesci a compilare domande e inviargli domanda prima che compi 36 sei anni, Va bene. per quanto la tua Ragazza, lei può fare domanda e andando lì, cercarsi uno sponsor per lavoro, dopo se siete sposati può chiamarti lì con lei a vivere.

    RispondiElimina
  24. Ciao Fede Ciao Nico, Ragazzi ma leggendo sul sito del governo, per un tipo di domanda, Ho letto la Frase "You Must have an offer of full-time employment for a total period of at least one year** or a certificate of qualification in that skilled trade issued by a provincial or territorial body." la Parte del " or a certificate of qualification in that skilled trade issued by a provincial or territorial body " Cosa significa ? che devo avere la qualifica del mio lavoro ? conseguita in città Canadesi ?! oppure anche una qualifica conseguita in città o Province Italiane va bene ? fatemi sapere ciao ragazzi (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jas,
      la frase significa che il certificato di qualifica deve essere emesso da un ente canadese. Se hai un certificato emesso da un ente italiano deve essere " convertito" in uno canadese e questo lo possono fare gli enti canadesi, riconosciuti dal governo canadese, addetti al riconoscimento dei titoli (http://www.credentials.gc.ca/)

      .... la frase è un po' contorta, ma spero sia chiara...

      Ciao Ciao
      Federica

      Elimina
  25. Ciao fede, Come potrei fare per convertirlo ? Me lo Spiegeresti gentilmente, nel senso dove devo andare ? in quale Ufficio o inviarla per email a qualche ufficio ? come si chiamano questi Uffici ? ci sono anche qua in Italia ? Grazie Mille Ancora sei stata molto chiara nella risposta Prima, il fatto è che sul link per convertirlo, non ho capito bene come procedere...

    Ciau
    Jas

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jas,
      sulla pagina web che ti ho indicato trovi sulla sinistra "Credential Recognition" e sotto "How it works", e ti spiega tutto. So che non è semplice leggere in inglese le parti burocratiche, ma è fondamentale poichè qui tutto ciò che riguarda l'immigrazione, e non solo, è solamente online.

      Potresti anche chiedere informazioni all'ente che ti ha rilasciato il tuo attuale certificato.

      A presto

      Elimina
  26. Ciao Federica, innanzitutto penso di doverti ringraziare Te e tutti quelli che si spendono per fornire notizie e suggerimenti utili e spero confortanti.Anch'io vorrei chiederti un consiglio sincero anche (negativo),ho 42 anni lavoro da quando ne avevo 18 ma quasi mai certificato, attualmente mi occupo di pittura edile in nero, pensi che sarebbe inutile venire in Canada come turista per trovare lavoro (anche diverso)per poi rimanere.La mia conoscenza del'inglese non è eccellente nel senso che lo leggo ma non sarei ingrado di conversare correntemente.Grazie ancora da Fabio desperate housepainter

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabio,
      in Canada c'è una grande richiesta di Carpenter, non so, invece, per quanto riguarda solo il tinteggio. Però, se riesci a destreggiarti anche con altri lavori edili, ci sono parecchie opportunità.
      Nella zona dell'Ontario, molte imprese di costruzione sono di origine italiana quindi potresti trovare lavoro anche con una scarsa conoscenza dell'inglese. Prova a fare una ricerca su google in merito a "building construction companies Ontario" e inizia a contattare le aziende per vedere se puoi avere qualche riscontro... poi deciderai quale sarà il passo successivo. Se vedi che c'è qualche interesse, allora puoi investire qualche mese come turista in Canada :)

      In bocca la lupo!
      Federica

      Elimina
  27. complimenti vivissimi per il blog e le info utilissime.
    vi chiedo un consiglio.
    visto che il programma WHV per il 2013 non è ancora aperto, io pensavo di partire intanto con un visto turistico per vancouver per ambientarmi e iscrivermi a un corso di lingua di una decina di settimane. E attivare in un secondo momento il WHV se e quando me lo confermeranno (intanto preparo tutta la documentazione). è possibile secondo voi?
    in particolare mi fanno entrare in canada con un visto turistico senza il biglietto di ritorno?
    e nel momento in cui vorrò attivare il WHV dovrò uscire e rientrare dal canada?
    grazie infinite . giovanni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il programma IEC è aperto dal 15 gennaio, per cui ti conviene inviare tutta la documentazione e poi partire :)

      In aeroporto ti chiederanno se hai il biglietto di ritorno o i soldi sufficienti per fare il biglietto di ritorno.

      Quando vorrai attivare il WHV dovrai uscire e rientrare in Canada. Credo che il border più vicino sia quello di White Rock.

      In bocca al lupo per tutto
      Federica

      Elimina
  28. Ciao
    grazie mille per le informazioni! Volevo chiedervi una cosa: dovrei andare in Canada con il visto WH a fine maggio. l'idea era di fare un corso d'inglese intensivo di un mese prima di cercare lavoro ma mi scoccia buttare un mese di visto WH. Mi pare di capire da quello che avete detto che la validità del WH si può far valere da un momento successivo entrando come turisti e presentando solo dopo il WH. Potreste essere più precisi? come dovrei fare? arrivato in aeroporto a Toronto affermo di non essere in possesso di alcun visto? Non devo dire all'ambasciata Canadese per ottenere il WH il giorno esatto in cui intendo entrare in Canada??
    Spero mi possiate aiutare! Grazie ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Riccardo,
      abbiamo parlato di questo in maniera molto esaustiva sulla community, dove molti hanno esposto tutti i loro dubbi, per cui ti consiglio di provare a dare un'occhiata alla discussione e, nel caso tu abbia ancora dubbi, facci sapere :)

      Questo e' il link:
      https://plus.google.com/communities/110340696097196480237

      A presto
      Nico

      Elimina
  29. ciao ragazzi ! :-) complimenti per il vostro blog ! molto interessante, e solo che avrei tanto voluto leggerlo prima !
    vi spiego, oramai sono 2 mesi che sono qui a TORONTO! arrivato il 18 dic come avete raccontato voi, anche io ho trovato tutte le porte chiuse, sono qui per migliorare il mio inglese, per fare un esperienza, ma per rimanerci un po avrei bisogno come minimo di un lavoretto; ho trovato un rist italiano, osdia lavoro in nero mal pagato.
    anche io come voi ho subito fatto partire il mio W.Permit appena entrato in canada, e solo adesso mi rendo conto di aver toppato alla grande.
    Al di là di tutto avrei una domanda, ho letto i vari commenti, per tutti coloro che volevano un estensione del W.P. di 1-2 anni, Ma é possibile avere un estensione di pochi mesi ? tipo di 6 ? cioé se l'estensione è di una durata minore, magari richiedono meno per poterla estendere.
    se io non dovessi trovare un lavoro stabile entro i prossi 4 mesi, c'è qualche possibilità che il mio visto lavorativo possa essere esteso ? vi ringrazio anticipatamente ! :-)

    RispondiElimina
  30. Ciao e grazie mille per i complimenti :)

    Purtroppo non c'è nessuna possibilità di estendere il work permit legato al WHV.
    L'unica possibilità per avere un nuovo work permit è trovare un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti.

    A presto
    Federica

    RispondiElimina
  31. ciao a tutti,
    vorrei avere delle informazioni..tra pochi mesi dovrei andare a Toronto dove vivono alcuni parenti..inizialmente l'idea era di fare domanda per il working-holiday, ma ahimè non ho fatto in tempo (in un mese sono andati via 1000 posti)..in ogni caso vorrei partire lo stesso..vorrei però sapere..posso rimanere lì per 6 mesi con un biglietto di a/r di 6 mesi, o devo fare un biglietto di 3 mesi e poi prolungare di 3 mesi lì in Canada??..mentre sono lì posso cercare uno sponsor??..
    grazie mille per la disponibilità e complimenti per il blog
    Marcella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non erro si può rimanere in Canada come turisti per 6 mesi, per cui puoi fare il biglietto a/r di 6 mesi. Nel frattempo puoi cercare uno sponsor, ma non puoi assolutamente lavorare! Ti consiglio di dare anche un'occhiata al sito delle FAQ dell'ambasciata canadese a Roma

      http://www.canadainternational.gc.ca/italy-italie/visas/FAQ.aspx?lang=it&view=d

      Ti aspettiamo a Toronto :)

      Elimina
  32. Ciao ragazzi, mi chiedevo dove si trovano questi uffici "family service"... ho cercato in rete, ma non ho trovato molto. Sapreste fornirmi più info? Sto per partire per il Canada e sto quindi anche incominciando a scrivere il resumè nel migliore dei modi.

    Grazie per qualsiasi utile info saprete darmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,

      si tratta di organizzazioni finanziate dal governo canadese per aiutare cittadini e permanent resident a trovare lavoro. Per chi arriva con un visto Vacanza-lavoro è prevista un'assistenza base nel redigere resume e cover letter; si hanno inoltre a disposizione postazioni pc per cercare annunci di lavoro, telefono e fotocopie gratuite.

      Tra le più note ci sono:
      Family Service
      http://www.fsgv.ca/programpages/employmentskillenhancement/

      YMCA
      http://www.ymcagta.org/en/index.html

      JVS
      http://www.jvstoronto.org/

      COSTI
      http://www.costi.org/

      In bocca al lupo! :)

      Elimina
  33. è il primo post intelligente che leggo sul Canada!!!

    RispondiElimina
  34. Salve ragazzi ,siete grandiosi tutte info veramente importanti ,vorrei venire in Canada e cercare lavoro nel settore trasporti ,faccio l'autista da 10 anni ho tutte le patenti professionali e anche L'ADR per trasporto di carburanti e materiale pericolose di vario genere ,parlo discretamente inglese sono stato 6 mesi a Sydney dove mi occupavo di traslochi ,cmq vista la situazione italiana terribile e la mia immensa voglia di viaggiare verrei volentieri a vivere li ,sarebbe un ottima esperienza e forse la svolta x una vita migliore ,quindi vorrei farvi alcune domande ;le mie patenti sarebbero valide per lavorare li'?????? è vero che il mio lavoro è molto richiesto e quindi sarebbe possibile avere un visto che mi permetta di inserirmi ??? almeno li' se lavori seriamente e bene non ti sfruttano ferocemente come in Italia ???
    grazie in anticipo da Giuseppe ,a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppe,
      grazie mille per i complimenti :)

      Qui in Canada non esiste lo "sfruttamento feroce" che c'è in Italia, per ogni lavoro esiste uno stipendio minimo e l'impegno viene sempre riconosciuto.

      Purtroppo la patente italiana non viene riconosciuta, ma se si hanno almeno 4 anni di esperienza allora ci sono delle agevolazioni (almeno qui in Ontario)

      Siccome abbiamo parlato della patente in due post, ti inserisco i link, altrimenti dovrei riscrivere qui quello che abbiamo già scritto :)

      http://torontoviavancouver.blogspot.ca/2012_09_01_archive.html

      http://torontoviavancouver.blogspot.ca/2013/02/visitando-kingston-e-patente-di-guida.html

      Non so come funzioni con patenti specifiche, io ti consiglierei di scrivere al ministero dei trasporti delle diverse Provincie... purtroppo non c'è un sistema unificato e ogni Provincia ha normative diverse.

      Per capire se il tuo lavoro è molto richiesto ti basta fare una ricerca su indeed.ca o jobbank (motori di ricerca di lavoro canadese) e vedere sui siti delle diverse provincie se sono presenti programmi specifici per facilitare l'ingresso di particolari professioni.

      A presto,
      Federica

      Elimina
  35. Ciao ragazzi,mi chiamo Cristian .Ho 37 anni.Ad Aprile parto per il Canada diretto a Ottawa.Vado come turista in cerca di lavoro (di un datore di lavoro che mi sponsorizzi.)Li ho parenti,per fortuna,che mi ospitano...Se riesco a trovare un datore di lavoro che mi assume,per ottenere tutti i permessi devo per forza rientrare in Italia o si possono fare direttamente li ' in ambasciata?Che consiglio mi date?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristian,

      una volta che trovi lo sponsor non credo tu debba rientrare in Italia, puoi rimanere come turista finchè non ricevi il responso dell'LMO. La procedura solitamente dura 3 mesi e la domanda viene fatta online. Per sicurezza però prova a scrivere all'ambasciata canadese.

      A presto,
      Federica

      Elimina
  36. Buonasera ragazzi innanzitutto volevo complimentarmi con voi per il blog siete magnifici e poi volevo porvi delle domande.A giugno parto per il canada ospite dei miei zii, partirei con un biglietto a/r di 6 mesi.Avrei intenzione di andare a lavorare con mio zio (costruttore edile).Avendo 28 anni e nessuna esperienza nel suo settore avra' difficolta' ad sponsorizzarmi?durante i 6 mesi potro' lavorare? se non riuscissi a trovare questo sponsor, una volta tornato in italia dopo quanto tempo potro' ritornare in canada?
    grazie infinite

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie mille per i complimenti :)

      Se arrivi in Canada come turista assolutamente non puoi lavorare. Per lavorare tuo zio deve fare richiesta del work permit (sponsorizzazione) per te e servono alcuni mesi. Per poterti sposorizzare tuo zio deve dimostrare che nessun altro canadese e' adatto a coprire quella posizione, per cui il suo annuncio di lavoro dovra' contenere peculiarita' che difficilmente si possono trovare in un Canadese ma che sono necessarie per quel lavoro (es. conoscenza dell'italiano). Poiche' non hai alcuna esperienza nel settore edile, io ti consiglierei di chiedere suggerimenti ad un avvocato specializzato in immigrazione su come tuo zio possa presentare al meglio la richiesta dell'LMO.

      In merito all'ultima domanda... non ne ho idea, ma sicuramente troverai l'informazione che cerchi sul sito dell'ambasciata canadese a Roma.

      In bocca al lupo per tutto,
      Federica

      Elimina
  37. Ciao! Io ho ricevuto un' offerta di lavoro dal Canada. Ho già la lettera di impiego fatta dal mio datore di lavoro però i visti dell' IEC sono già finiti. Dal sito dell' ambasciata e da quello dell' immigrazione non capisco molto. C'è qualcuno cha sa darmi qualche risposta? Quale visto dovrei fare per lavorare 3 mesi in Canada? Mi sembrerebbe assurdo avere un impiego sicuro per 3 mesi e non poter andare in Ontario per sfruttare questa splendida opportunità. Grazie e complimenti per il blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!

      Per lavorare in Canada ci sono 2 possibilita':
      1) WHV di sei mesi (ma come hai detto sono gia' finiti)
      2) Avere un work permit. In questo secondo caso deve essere il datore di lavoro a fare richiesta dell'LMO, se questo e' positivo allora viene rilasciato il work permit. La procedura solitamente e' di 3 mesi circa. Purtroppo non so se chi ti ha fatto l'offerta di lavoro, poiche' di soli tre mesi, ne spendera' altrettanti per inviare pratiche e documentazione per il tuo LMO... ma non si sa mai!

      In bocca al lupo,
      Federica

      Elimina
  38. ciao a tutti...vorrei chiedere una cosa perche ho molta confusione...se io vengo in canada come turista e trovo pero un ristorante che mi assume...io non lavoro perche è illegale e questo è ok...però avrei alcune domande...1 se il padrone del ristorante mi assume alla grande che contratto mi puo fare? per quanto tempo? come cameriere o lavapiatti posso trovare no? pero da come ho capito solo a tempo determinato...
    2 se mentre lavoro per questi mesi trovo lavoro in qualche fabbrica? la storia cambia no?
    aspetto con ansia delle risposte anche via mail hardy1@alice.it perchè come molti di voi vorrei cambiare proprio vita
    Grazie e complimenti per il blog!
    un saluto a tutti denis

    RispondiElimina
  39. salve vorrei chiedere se esistono delle agenzie che ti aiutano a trasferirti li...
    garzie max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Max,
      ci sono tantissime agenzie ed avvocati specializati in immigrazione. Pero' bisogna stare molto attenti anche ai casi di frode, che purtroppo non mancano.

      L'azienda per cui lavora Nico si e' appoggiata a Fragomen (ha una sede anche in Italia)

      http://www.fragomen.com/

      oppure puoi dare un'occhiata al sito degli uffici di immigrazione canadese in cui puoi trovare l'elenco di quelli autorizzati

      http://www.cic.gc.ca/english/index-can.asp

      A presto,
      Federica

      Elimina
  40. ciao ragazzi,
    grazie mille per tutte le informazione che date,utilissime!!!!
    io sto per laurearmi a farmacia a padova e dopo un anno di esperienza qua vorrei provare a venire in Canada.ho un buon livello di inglese,ma cercherò di migliorare ulteriormente...la cosa che mi interessa più di tutto è: venendo lì,che valore ha la mia laurea?
    vale totalmente,parzialmente o per niente?(è un punto fondamentale per me)
    e quanto tempo deve passare prima che vengo assunta in una farmacia o in una casa farmaceutica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,

      purtroppo il campo farmaceutico e' ben lontano dal nostro, per cui non ne sappiamo molto, tuttavia qui puoi trovare tutte le informazioni relative al riconoscimento dei titoli di studio:

      http://www.credentials.gc.ca/

      e se non trovi cio' che cerchi puoi scrivere una email e riceverai sicuramente risposta.

      Non e' possibile fare una previsione sulle tempistiche di assunzione, tutto e' estremamente relativo! Pero' puoi iniziare ad inviare qualche resume e vedere che tipo di riscontro ottieni :)

      A presto
      Federica

      Elimina
  41. I read your whole blog and it was amazing. I really appreciate to your blog information. Interesting sharing.

    RispondiElimina
  42. Ciao Federica,
    complimenti per il post e le info sempre utilissime!
    una domanda....
    ho letto del fatto che tu hai utilizzato subito il tuo whv e non hai utilizzato il turistico per entrare e guadagnare tempo per l'ambientamento....
    vorrei sapere se posso usufruire in parte del turistico (1 mese massimo 2) e poi presentare il mio whv e anche dove presentarlo.... in ambasciata o devo uscire e rientrare dal paese????
    grazie per il tempo che mi hai dedicato.
    Enea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enea,
      Puoi entrare in Canada come turista (devi dire all'aeroporto quanti mesi vuoi restare come turista) e poi quando piu' ti conviene, cambi il tuo status da turista a WH al border... purtroppo devi uscire dal Canada e rientrare, non si puo' fare in ambasciata.

      Elimina
  43. Ciao Federica!
    Innanzitutto complimenti per il tuo blog e per le preziose informazioni che dai a tutti noi demoralizzati dalle complicate procedure di immigrazione per il Canada.
    Mi presento: mi chiamo Francesco, abito a Parma, e con altri 2 amici vorrei provare a vivere a Montreal.
    Siamo tutti e tre sui 38 anni, abbiamo un diploma di scuola superiore e le nostre occupazioni sono abbastanza generiche per far parte degli Skilled Workers. Siamo infatti rispettivamente impiegato/magazziniere io in una ditta che vende materiale termosanitario, e disegnatore e magazziniere loro in una ditta del metalmeccanico.
    Dopo aver scritto all’ ambasciata che mi ha risposto in modo telegrafico, ho pensato di affidarmi ai consigli di chi l’ immigrazione l’ha fatta personalmente e ti scrivo quindi per sapere che tipo di visto secondo te ci converrebbe richiedere per poter entrare e riuscire a lavorare.
    Devi sapere che uno dei 2 amici ha una zia (sorella della madre) che vive a Montreal, possiede una casa di proprietà e un azienda con alcuni dipendenti che si occupa di rivestimento di interni.
    Abbiamo inizialmente pensato alla possibilità, almeno per lui, del ricongiungimento familiare che però abbiamo scartato per il limite di età dei 18 anni. Quindi abbiamo contattato la zia chiedendole informazioni riguardo alla possibilità di fargli/farci avere una richiesta di lavoro (LMO giusto?)
    Con la promessa di accertarsi da parte sua sulla reale possibilità/difficoltà di ottenerla ci ha anche consigliato di tentare la via degli studi.
    Ora, considerato che sempre per limiti di età non possiamo ottenere il Working Holiday Visa, che l’ iscrizione ad un università canadese ci sembra lunga per quanto riguarda i tempi di attesa e che comunque un lungo percorso di studi non sarebbe il nostro scopo, vorremmo trovare una via adatta a noi.
    Secondo te la via dell’ LMO è percorribile? Quali informazioni dovrebbe indicare un datore di lavoro perché possa avere un esito positivo?
    Ti chiedo inoltre se non riuscissimo ad averlo da parte della zia del nostro amico, è possibile secondo te entrare con un visto turistico e riuscire realisticamente a trovare un datore di lavoro disposto a farci ottenere un work permit?
    Vogliamo solo capire se in qualche modo possiamo farcela, oppure dobbiamo rinunciare e fare altro.
    Ti ringrazio ancora per i preziosi consigli che spero vorrai darci.
    Salutiiiiiiiiiiiiiiiii

    Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco!
      Sicuramente avere un appoggio quando si arriva oltreoceano può essere d'aiuto.
      Noi di solito consigliamo di non fare troppo affidamento su chi vive già in Canada.
      I canadesi sono sempre molto impegnati.. :)
      Per arrivare in Canada e lavorare serve un Work Permit già prima di partire..
      Nulla però vi vieta di farvi qualche mese di vacanza con un visto turistico.. e nel mentre cercare uno sponsor. Assolutamente non lavorate in nero!!
      La via degli studi è abbastanza complicata.. anche perchè dovete dimostrare di avere abbastanza fondi per restare in Canada gli anni che studiate.. e le tasse scolastiche per i "Non Canadesi" sono dalle 3 alle 4 volte più alte. :(

      Ciao Nico

      Elimina
  44. Ciao,siamo una giovane famiglia. Io e i miei bambini vorremmo trasferirci in Quebec. Io parlo in maniere il fluente il francese avendo conseguito il diploma di maturità in Francia e essendomi quasi laureata in Gran Bretagna parlo molto bene l'inglese. Sono un tecnico della logistica e pensavo di fare domanda per un visto permanente. Credi che la cosa sia fattibile? Ho letto che la provincia del Quebec ha delle regole diverse rispetto alle altre provincie. Ho fatto il test online e la risposta è stata positiva. Mi chiedevo questo test è attendibile? Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,

      innanzitutto devi verificare che la tua professione sia tra quelle richieste (ma se il test sul sito è stato positivo, direi proprio di sì)e poi sì, il Quebec è un mondo a parte del Canada e ha una propria regolamentazione in materia di immigrazione. Questo è il sito di riferimento:
      http://www.immigration-quebec.gouv.qc.ca/en/

      Da quel che ho potuto capire oltre ai requisiti da soddisfare del governo canadese, ce ne sono ulteriori riguardanti il Quebec.

      Dimenticavo, il test è abbastanza attendibile :)

      In bocca al lupo per tutto!

      Elimina
  45. salve a tutti e da un po che penso di andare in Canada , forse perché noi italiani siamo legati agli stati uniti e al Canada , ecco io mi chiamo antonio , da circa 25 anni ho lavorato in italia come autotrasportatore , autista di camion per intendere in italia li chiamano tir , in Canada truck driver , ecco io faccio quello pero in italia , purtroppo tutto ciò non averebbe senso se noi tutti stessimo bene , ma non e cosi , attualmente non credo che la nostra italia ne uscirà da questa maledetta crisi , intanto che i nostri politici , che secondo me non ci capiscono nulla di far emergere il lavoro , se la prendono comoda tanto loro lo stipendio ci arriva ogni mese .. ecco grazie a voi volevo chiedere alcune cose sul Canada, terra che ancora non ho il piacere di andare , innanzi tutto se nel mio campo c"e possibilità di lavoro anche locale ,la sera sei a casa . e il visto x tre mesi , dopodiche ci vuole lo sponsor? se parto a giugno devo fare l"assicurazione medica in italia ?o posso farla in canada? vi ringrazio ancora per il prezioso tempo che dedicate a noi tutti ...saluti da antonio san benedetto dell tronto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonio,
      per lavorare in Canada bisogna entrare con un permesso di lavoro.. le durate sono variabili di solito se è legata ad un LMO è di almeno 2 anni.
      Per fare il tuo lavoro in Canada hai bisogno di convertire la tua patente.. purtroppo non ci sono convenzioni tra Italia e Canada.. per cui non sempre la patente Italiana viene convertita completamente.
      Ti consiglio di verificare le diverse province e capire in quale ti verrà riconosciuta la patente per il Camion.
      Prova anche a guardare sui motori di ricerca lavoro i.e. jobbank.gc.ca, indeed.ca se trovi qualche posizione aperta.. non si sa mai.

      In bocca al lupo

      Nico

      PS. l'assicurazione medica bisogna averla prima di partire dall'Italia. ;)

      Elimina
  46. ciao mi chiamo max e anche io come gli altri ho intenzione di trasferirmi in canada precisamente a Toronto ho famiglia, ma prima verrei io in avanscoperta per qualche mese di professione sono pizzaiolo qui in Italia ho avuto una pizzeria ma per colpa della crisi l' ho dovuta chiudere gli incassi erano inferiori alle spese, ora vorrei provare inizialmente a lavorare per qualcuno e poi dopo che mi sono ambientato vorrei riprovare aprendo di nuovo una pizzeria rosticceria tavola calda. secondo voi potrebbe funzionare?????? ci sono molte pizzerie a Toronto intendo pizza a taglio ???? di quali documenti ho bisogno???
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Max,

      di pizzerie ce ne sono tante, ma ne aprono sempre di nuove... la pizza piace a tutti!!! :)

      Purtroppo non so quali documenti siano necessari per aprire una pizzeria qui, forse ti conviene partire chiedendo informazioni all'ambasciata canadese in Canada e Camera di Commercio.

      Invece per lavorare per qualcuno devi avere un permesso di lavoro. Ciò significa che devii trovare un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti. Se però hai meno di 35 anni puoi sfruttare il working holiday visa che ti permette di lavorare per 6 mesi. Il programma riaprirà il prossimo anno. Ne abbiamo parlato in questo post:
      http://torontoviavancouver.blogspot.ca/2012/06/come-siamo-arrivati-in-canada-l-iec.html

      In bocca al lupo

      Federica

      Elimina
  47. Buongiorno Ragazzi....
    complimenti x il blog....ottime le notizie che fornite.
    Ho bisogno di un consiglio: pur avendo 2 buoni lavori (io e mio marito), mi sono messa in testa di trasferirmi per dare la possibilità ai miei 2 bimbi (5 - 7 anni)di avere un futuro migliore considerato che in italia oltre al clima non c'è niente di buono, soprattutto per noi del profondo sud. Ho visto, dai numerosi articoli, commenti ed esperienze che la città + vivibile è Vancouver.Mio marito non conosce l'inglese mentre io si e gli ho proposto di andare a vedere la situazione a luglio e stare circa 3 sett. (lui ha accettato) pensate che riusciremo a conculdere qualcosa???
    La voglia di andare via da qui è gradissima soprattutto da parte mia,
    la paura di far fare un passo sbagliato a mio marito è altrettando grande....CHE FACCIO??
    Lia M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lia,

      grazie mille per i complimenti :)

      Sicuramente Vancouver è una città molto vivibile e in 3 settimane riuscirete a farvi un'idea se vi possa piacere o meno. Non so cosa tu intenda con riuscire a concludere qualcosa, ma sicuramente sono poche per farsi un'idea del mondo lavorativo, soprattutto se non si conosce la lingua, ma sufficienti per rendersi conto del costo della vita, della cultura totalmente diversa... sicuramente vale la pena di vedere con i propri occhi e poi valutare :)

      In bocca al lupo per tutto!
      Federica

      Elimina
    2. Grazieee... Federica,
      speriamo bene :)
      ti farò sapere...
      A presto...
      Lia M.

      Elimina
  48. Ciao, complimenti per il Blog!
    Vorrei chiedervi un parere sulla mia situazione, e su come sarebbe vista in Canada (Ontario).
    Io sono dottore di ricerca in economia aziendale, attualmente assegnista di ricerca, precario (da 3 anni).
    Ho laurea, dottorato e diverse pubblicazioni... ma tutto questo non sembra essere sufficiente qui in Italia per trovare un lavoro, anzi... avendo 32 anni ed avendo una formazione soltanto teorico-accademica sono troppo vecchio per essere assunto, non avendo alcuna esperienza lavorativa se non quella della ricerca (che alle aziende frega poco...).
    Prima di ritrovarmi precario a 40 anni, vorrei provare a vedere che possibilità offrirebbe il Canada per me, (con titoli di studio e formazione, ma senza esperienze di lavoro "vero" in azienda).
    Secondo voi potrei puntare soltanto alle università (e chissà quante possibilità di essere assunti ci sarebbero?), oppure le aziende, in Canada, considerano la formazione universitaria in modo più premiante rispetto a qui?
    Vi ringrazio tanto per il servizio eccellente che fornite!
    Carlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carlo,
      Sicuramente l'università è un buon punto di partenza e magari ti può dare informazioni anche su come approcciare il mercato canadese. :)
      In base alla nostra esperienza, l'esperienza lavorativa è sempre richiesta, a meno che tu non abbia una specializzazione particolarmente richiesta o introvabile qui.

      Qui in Canada la formazione universitaria è molto ben vista, ma purtroppo non sanno nulla dei percorsi di studi italiani, che spesso sono diversi da quelli canadesi o americani.

      In bocca al lupo per tutto,
      Federica

      Elimina
  49. Ciao Ragazzi vorrei chiedervi un favore, cè qualche corso serale che mi consigliate di fare, che magari potrebbe facilitarmi a trovare un lavoro lì ? un corso o una scuola serale ? ho 21 anni e avevo fatto una scuola di mettalmeccanico, ma non sapendo come è il mercato del lavoro lì da voi, vorrei andare un pò sul sicuro e vedere se faccendo un'altro corso o scuola di sera posso avere più possibilità di lavoro, l'inglese lo so abbastanza bene, ciao Fatemi sapere conto in voi! Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ambiente metalmecanico purtroppo non lo conosciamo, per cui ci risulta difficile darti consigli. Sicuramente googleando un po' puoi trovare cose interessanti: prova con ricerche tipo "sheet metal worker certification canada"

      A presto!

      Elimina
  50. ciao a tutti ragazzi mi chiamo max e complimenti per il vostro blog!sono sinceramente demoralizzato questa italia va sempre peggio e prevedo un grande botto,sto perdendo la gioia di vivere,ma purtroppo sono un capo famiglia che ha 2 bellissime bambine una di 14 anni e una di 2 anni e sono la gioia della mia vita,e una moglie che mi da sempre grande forza. non posso rimanere con le mani in mano senza fare niente in questa italia di ladroni la mia famiglia a diritto di vivere e realizzare i propi desideri, abbiamo preso la decisione di venire a vivere in canada e iniziare di nuovo la nostra nuova vita,a quello che leggo vedo che ci sono difficolta da superare,del resto la vita a più cose negative che positive.ho 43 anni sono di roma ho varie esperienze lavorative ma il mio primario lavoro e cuoco.scusate il mio sfogo vorrei avere un consiglio di come iniziare questa nuova avventura canadese,e leggendo il vostro blog federica ti sarei grado se mi potresti consigliare la partenza che devo fare dato che leggo tanti tipi di permessi da ottenere ti ringrazio anticipatamente e darvi gli auguri di cuore per ottenere le cose che volete realizzare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Massimiliano,
      ti consiglio prima di tutto di vedere già dall'Italia quali possono essere le offerte di lavoro per la tua professione e se ci sono possibilità di essere sponsorizzato (temporary work permit). Se la tua professione rientra tra quelle particolarmente richieste ( si tratta di una lista di circa 20 professioni che viene aggiornata annualmente in base alle necessità del Canada), puoi provare a fare richesta di Permanent Residency con lo Skilled worker program. Ogni Provincia, inoltre ha programmi propri in caso abbiano particolare necessità di determinate figure professionali.

      Ti consiglio di dare un'occhiata al sito dedicato a cittadinanza e immigrazione, in cui sono spiegati molto bene le diverse possibilità per immigrare in Canada e le procedure:
      http://www.cic.gc.ca/English/newcomers/live/index.asp#

      E i siti delle diverse provincie per i programmi speciali.

      In bocca al lupo per tutto,
      Federica

      Elimina
  51. Ciao a tutti...io sono arrivato ad Hamilton il 20 giugno 2013...dopo appena 45 giorni...grazie a sacrifici...volontà...e voglia di mettersi alla prova...ho trovato lavoro come saldatore(è il mio mestiere)a Calgary.Il mio datore di lavoro mi ha detto che è disponibile a sponsorizzarmi...ragazzi incrociamo le dita...e speriamo in un responso positivo dell LMO.....God help us...a proposito...bellissimo blog!!!!saluti da un palermitano nel "Far West"canadese!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un mega in bocca al lupo per il tuo LMO! ... anche se un po' in ritardo (sorry!) Hai già ricevuto una risposta? Noi comunque teniamo le dita incrociate :)

      Elimina
  52. CIAO A TUTTI ! sono un ragaZzo 34enne. ho una laurea in infermieristica, non ho un futuro lavorativamente parlando e voglio scappare da qui. Molto brevemente, questa è la storia che mi porta a scrivere in questo blog. Cerco qualche anima.buona che mi dia seri consigli. Riguardo il visto o documenti che occorrono , si insomma. Ho letto i post precedenti. L idea migliore sembra.. Tre mesi visto turistici ( visto che permette di lavorare..giusto..??) Al termine di questo, chiedere ulteriori sei mesi con quello lavorativo .. a scrivere si fa presto. Chissà.. Ma, vale anche per i lavori nel settore.sanitario. nel mio caso infeemiere..? Chiedo quindi consigli, per poter affrontare al meglio la situazione da chi ha Gia fatto questo 'salto' livello inglese non è buono, ma tra un mese inizio un corso di inglese dove mettero' molto impegno '' il mio scopo finale, sempre se non mi adagio e trovo una buona soluzione vita-lavorativa sarebbe arrivare negli states, questo una volta ottenuto la cittad. Canadese. Ma di questo cè ancora tempo. Forse ora, è meglio mi preoccupi di arrivare in Canada..e di restarci ! Accetto proposte e consigli, ringrazio chi si è soffermato a leggermi e vi auguro il meglio !! Ok ciao Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale,
      Con un visto turistico non si puo' lavorare, serve un visto lavorativo (work permit).
      Ogni profesione e' un caso a se', dovresti guardare su internet quali sono i requisiti per lavorare come infermiere in Canada. Sicuramente qui c'e' una grande carenza di personale in ambito medico ed infermieristico, per cui la tua professione e' molto ricercata.

      In bocca al lupo :)

      Elimina
  53. Ottimo post, mi ha aperto gli occhi! Vorrei però farmi qualche domanda: io vorrei andare lì in Canada durante il periodo estivo (l'estate tra il 4° e 5° anno liceo per intenderci) e sinceramente non ho capito ancora bene come funziona; nel senso: la città la si sceglie in base alle proprie esigenze? Il lavoro (come penso che sia) bisogna cercarselo per consto proprio? E, soprattutto, converrebbe fare questa vacanza-lavoro in soli 3 mesi? Premetto che io vorrei andare a viverci una volta finite le superiori (se potreste darmi informazioni anche in questo caso ve ne sarei grato!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico,
      se intendi passare l'estate in Canada, quindi solo 3 mesi, forse e meglio sfruttare una vacanza studio (ci sono scuole che affiancano al corso anche lavori part-time, nel caso) e poi usufruire della vacanza lavoro quando avrai piu' tempo per restare in Canada. Scegli la citta' che piu' ti piace e dove vorresti trascorrere le vacanze, :)

      Elimina
  54. Ciao, sono un ragazzo di 34 anni diplomato in ragioneria, ho sempre lavorato nel campo informatico con un esperienza anche all'estero in spagna di 3 anni,purtroppo il mio inglese non e' buono l'ho sempre odiato, vorrei consigli su quale sia la miglior citta' canadese nel mio campo lavorativo o la miglior citta' dove poter trovare un lavoro per iniziare, a me e' sempre piaciuta vancouver se qualche buon anima mi puo' dare una mano gliene sarei grato, grazie in anticipo.
    Christian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Christian,
      la conoscienza della lingua e' fondamentale per trovare un lavoro.. anche se non e' la tua lingua preferita. Sicuramente a Toronto ci sono tantissime possibilita' in ambito informatico, ma anche tanta concorrenza, potresti provare a dare un'occhiata alle offerte di lavoro in giro per tutto il Canada e vedere dove e' maggiormente richiesto il tuo profilo.

      Elimina
  55. Ciao sono Andrea, premetto subito che vorrei fermarmi in Canada, precisamente a Vancouver per i 6 mesi lavorativi, (ho 29 anni) non di più giusto un esperienza per poi continuare il mio viaggio in Australia. Mi spiego meglio vorrei in pratica per tutta la durata perlomeno andarci in pari tra spese e guadagno. Di professione faccio il cuoco, ho un livello di inglese discreto. Le mie domande sono quanto costa una camera in un appartamento con altre persone, tra le più economiche (ho poche pretese) al mese a Vancouver, le spese energia, acqua, riscaldamento, cibo e trasporti? Quanto è lo stipendio minimo/medio di un cuoco? Secondo voi contando anche due mesi di ambientamento senza giocarsi il visto, riuscirei ad andarci in pari? Ciao e complimenti per il blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea,
      non siamo molto aggiornati sui costi di Vancouver, ma sono tutte info che fortunatamente puoi trovare online:
      1) costi trasporti : translink.ca
      2) costo camera condivisa: guarda gli annunci su Craigslist e Kijiji
      3) stipendi medi: jobbank.ca( o qualcosa di simile... non ricordo esattamente il nome)
      4) generalmente le utenze sono incluse nel costo dell'affitto, se escluse, solitamente non incidono molto

      In bocca al lupo :)

      Elimina
  56. Salve e complimenti per il vostro interessante blog. La mia domanda è secca:verrò a toronto per un mese la prossima estate(senza permesso lavoro/turismo ma da semplice turista)...posso cercare senza problemi un lavoro e quindi un titolare che sia disposto ad assumermi o la cosa è irregolare? Inoltre come va il settore pubblicità/marketing da quelle parti? Grazie 1000 per l'eventuale risposta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si', puoi cercare lavoro, ma non puoi lavorare.
      Non ho informazioni sul settore pubblicita'/marketing, ma puoi provare a fare una ricerca sugli annunci di lavoro e vedere se c'e' molta richiesta o meno.

      A presto!

      Elimina
  57. Salve mi chiamo Nicola e ho 29 anni. Ho letto il vostro blog , davvero i miei complimenti. Vorrei provare a lavorare in Canada dato che l italia le possibilità affondano sempre più. Sono stato in diverse nazioni lavorando come cuoco per 2 anni in Inghilterra, poi dono stato in Germania Francia ecc. Parlo abbastanza bene l inglese ma nn tanto lo do scrivere e benino il Francese. Attualmente sono receptionist presso un Hotel 4 **** a Modena. L anno prox mi sposerò con una ragazza che fa l estetista molto esperta ma purtroppo non conosce l inglese. Io vorrei rimanere nel campo alberghiero, fare il receptionist mi piace tanto. Secondo voi potrò avere buone possibilità trasferendomi li? Che città mi consigliate? Qualche suggerimento? Nell attesa di una vostra risposta vi invio i miei più cordiali saluti e ringraziamenti. Nicola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicola,
      noi non abbiamo molta esperienza in ambito alberghiero, ma sicuramente ci sono alcuni consigli sempre validi:
      1) cerca di migliorare il piu' possibile le lingue che conosci: inglese, francese e tedesco (il tedesco potrebbe essere la lingua che ti puo' dare una marcia in piu' rispetto gli altri ma devi sapere bene anche l'inglese)

      2) inizia a contattare le aziende alberghiere e a sondare il terreno. Magari puoi vedere se ci sono catene presenti sia in Canada che in Italia ed iniziare a lavorare per loro dall'Italia.

      3) Per quanto riguarda la citta': Toronto e' il cuore economico del Canada per cui c'e' sempre un gran movimento di persone da ogni parte del mondo, per affari, meeting, convegni....
      Vancouver e' piu' turistica
      Calgary ha un'economia in forte crescita, per cui probabilmente anche il settore alberghiero risente del fermento economico.

      4) Cerca di ricercare il piu' possibile su internet

      5) Anche Linkedin e' un ottimo canale per entrare in contatto con professionisti del tuo settore

      In bocca al lupo!
      Federica

      Elimina
  58. Ciao Fede e Nico complimenti per il vostro blog, davvero utile :) avrei una domanda da farvi. Mio marito sta cercando di trovare uno sponsor per lavorare a Vancouver, e il suo tipo di lavoro rientra nel PNP, ma dato che ho una zia lì (ed andremmo ad abitare con lei) che ha problemi di salute abbastanza importanti, potrei fare il ricongiungimento familiare per motivi di salute? lei è sola, ha 4 figli sposati che però non vivono con lei, avrei secondo voi delle opportunutà? se si quanto tempo ci vorrebbe viste le sue condizioni? ho visto un pò in rete e sul sito dell'ambasciata, ma non è trattato questo argomento, inoltre mi hanno detto che all'ambasciata non sono molto utili nel dare informazioni. Voi ne sapete qualcosa? Nell' attesa di una vostra risposta vi invio i miei più cordiali saluti. Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      purtroppo noi pure siamo poco informati su questa casistica, l'unico consiglio che ti possiamo dare è di guardare sul sito dell'immigrazione canadese e sul sito provinciale del British Columbia e vedere cosa trovi sul "care giving" .. di solito ci sono delle facilitazioni dovute alla grande richiesta in Canada.

      Elimina
  59. Ciao,complimenti per il vostro blog,veramente interessantissimo...vedo che non avete più risposto da gennaio,provo comunque a contattarvi ;)
    Io e il mio ragazzo (26 e 25 anni) abbiamo intenzione di venire a vivere in canada,precisamente a edmonton,Alberta, dove Alberto (il mio ragazzo) ha parenti. Il problema riguarda me..Il cugino di alberto ha una ditta di costruzione giardini,landscaper, e alberto lavorerà con lui. Ha già tutto in regola,compreso lmo. Purtroppo però per me le cose non stanno così...mi avevano trovato lavoro all italian centre,ma non sono in grado di farmi lmo. Adesso siamo in attesa,non so quale possibilità abbiamo,alberto ovviamente non partirà senza di me. Io qua in italia ho un lavoro a tempo indeterminato come commessa,che ovviamente non lascerò prima di avere la certezza di poter partire...il mio vero lavoro è stato insegnante di equitazione,nessun diploma ma buona conoscenza dell'inglese. Insomma,niente che mi permetta di ottenere un work permit. Cosa ci consigliate? Ha senso partire con un tourist visa e cercare per me uno sponsor? Potrò trasformare il mio permesso dal canada in caso trovassi uno sponsor o devo tornare in italia? Sono molto demoralizzata,nonostante abbiamo chi ci ospita fino a che non saremo autonomi,nonostante lui abbia già tutto in regola,il nostro sogno canadese si allontana sempre di più... grazie in anticipo,Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisabetta,
      Se riuscite a dimostrare la convivenza di almeno un anno, il work permit di Alberto potrebbe essere estendibile a te quale "Common law" (convivente, status che in Canada è riconosciuto), secondo noi dovresti provare a contattare l'ambasciata, e verificare se è fattibile.
      Altrimenti se il cugino di Alberto si è rivolto ad un avvocato,,, provate a sentire lui direttamente.
      In ogni caso dai un occhiata al sito dell'immigrazione Canadese dove sono spiegate tutte le opzioni disponibili.

      .. guarda oltre ai nuvoloni.. e buona fortuna.
      Fede e Nico

      Elimina
  60. Ciao Elisabetta, ci siamo, non temere. Siamo in dietro sulle risposte.
    Cercheremo di metterci in pari e rispondere a tutti. :)
    Per le tue risposte... dobbiamo controllare un paio di cose.

    Ci sentiamo nei prossimi giorni.
    Nico

    RispondiElimina
  61. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  62. Direi che tu possa partire tranquillamente per il Canada, poi ti verrà rilasciato il visto (temporary work permit) dall'ufficiale in aeroporto quando arrivi in Canada. Se vuoi avere informazioni più precise sulla procedura, puoi mandare una email all'ambasciata o dare un'occhiata al sito per l'immicrazione canadese
    http://www.cic.gc.ca/english/work/index.asp

    Un mega in bocca al lupo,
    Fede e Nico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  63. Ciao ragazzi...ho scoperto il vostro blog per caso e lo trovo interessante.Sono nata a Hamilton e quindi sono cittadina canadese ma cresciuta in Italia e ho diversi zii e cugini che vivono li.sono sposata e ho una bimba di 6 anni e vorrei trasferirmi li . vorrei sapere se per mio marito(che ha 45anni) la procedura e uguale o cambia poiché ha sposato una canadese.
    Grazie mille

    RispondiElimina
  64. (ho schiacciato anteprima e mi ha cancellato il commento o ne appariranno due uguali dopo? per sicurezza ve lo riscrivo)
    Ciao ragazzi, innanzitutto complimenti per il blog che sta aiutando molti di noi ad espatriare (sic)!
    forse la mia domanda è già stata risposta ma mi sono fermato a leggere i commenti al 2012.
    Ho cliccato su uno dei link che avete postato per andare sul sito dell'ambasciata canadese a roma ma automat mi rimanda al cic.gov.ca e lì, nonostante il mio buon inglese da Interprete, il burocratese mi stordisce:
    1) per quello che ho capito sulla WHV il Canada si sveglia un mattino e dice " da oggi ci sono 1000 WHV per l'Italia!" e beato chi arriva primo e se l'accaparra. Giusto o Sbagliato ?
    2) come si riesce a stabilire quando avverrà il prossimo magic moment in cui il Canada erogherà altre 1000 WHV? bisogna chiedere a mago merlino o c'è una ciclicità con cui questo avviene?
    3) secondo quello che leggo qui http://www.cic.gc.ca/english/work/iec/ros.asp è necessario avere già un offerta di lavoro prima di fare domanda per la WHV. Giusto o Sbagliato ?
    4) mia moglie è peruviana, siamo in italia da 3 mesi ( prima in Peru ), e solo tra 1 mese avrà, spero. il permesso di soggiorno; della cittadinanza se ne riparlerà tra un paio d'anni sempre che rimaniamo qua. Può richiedere la WHV anche lei o può venire con me in quanto mia moglie o com è la faccenda?
    5) ( e poi non vi rompo più XD ) sapete se c'è lavoro come Interpete (legale) Eng - Ita - Esp e/o come Fotografo???
    Grazie in anticipo
    Giovanni & Esmeralda

    RispondiElimina
  65. Ciao Giovanni,
    grazie mille per i complimenti :)
    Proviamo a rispondere alle tue domande:
    1)Giusto, più o meno funziona così, lo scorso anno l'apertura del programma è stata annunciata alcuni giorni prima.
    2)Lo scorso anno ha aperto il 25 Gennaio (se non erro), ma quest'anno sembra aprirà più tardi in base aquanto ha comunicato l'ambasciata del Canada in Italia.
    3)Sbagliato. Il WHV è un programma di scambio tra il Canada e l'Italia in modo da promuovere la conoscienza dei due paesi. Possono partecipare tutti i cittadini italiani tra i 18 e i 35 anni,
    4) Per quanto riguarda tua moglie, deve verificare se esiste un programma analogo per il Perù e partecipare con quello. Purtroppo non può partire con te attraverso il tuo WHV. Sicuramente può entrare in Canada come turista (non so se per il Perù serva un visto) ma non potrà lavorare.
    5) Per vedere se c'è lavoro prova a "googleare" un po' con i principali motori di ricerca lavoro canadesi. Sono ambienti di lavoro che purtroppo non conosciamo.

    Speriamo di averti chiarito qualche dubbio,

    Un mega in bocca al lupo!
    Fede e Nico

    RispondiElimina
  66. Ciao ragazzi, avrei una domanda.
    Sono un ragazzo di 26 anni e sto cercando lavoro in Canada, Toronto.
    Attualmente ho un visto turistico e sono a casa dei miei parenti (cugini dei nonni).
    Posso chiederti qual è la procedura più veloce per cercare lavoro stando sul posto? Ho inviato diverse email dall'Italia ad aziende del mio settore (sono un perito elettrotecnico con un'esperienza lavorativa abbastanza elevata) .
    Ho provato a raggiungere alcune agenzie di lavoro sul posto ma mi dicono che lì si presentano persone già in possesso del work permit.
    Hai qualche consiglio da darmi? Io resto qui fino al 4 Maggio e vorrei capire come posso muovermi, chi contattare ed eventualmente a chi rivolgermi per ottenere uno sponsor.

    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina